Giovedì, 22 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Manca dirigente chiude dialisi
LUNGRO

Manca dirigente
chiude dialisi

capt lungro, dialisi, giovanni manoccio, Sicilia, Archivio

Ripristinare con urgenza la dialisi nell’ospedale di Lungo oppure partirà la mobilitazione. E’ quanto minaccia il vicesindaco di Acquaformosa Giovanni Manoccio di fronte alla chiusura  del turno pari-pomeridiano del Centro Dialisi del CAPT di Lungro, dovuta alla grave carenza di Dirigenti Medici, in virtù del pensionamento della  responsabile Dott.ssa Igina  Maimone dal primo luglio. “ Mi sorprende – scrive Manoccio -  come mai  l’Azienda non abbia provveduto in tempo ad espletare un avviso di mobilità o di incarico temporaneo per mantenere attivo un servizio vitale per pazienti  neuropatici. Dopo oltre un decennio non potranno essere erogate le prestazioni per la Dialisi Vacanze, di fatto impedendo a pazienti residenti in altri luoghi di poter venire in ferie nelle nostre zone oppure per i tanti utenti-emigranti di poter passare le ferie con i propri cari. Inoltre nel provvedimento si sottolinea che eventuali urgenze faranno capo al reparto di Dialisi del Ospedale  Spoke di Castrovillari.  E’ mai possibile che di fronte alle segnalazioni, sia della ex Dirigente della Dialisi di Lungro che dell’attuale coordinatore delle  Dialisi del Distretto Castrovillari –San Marco, non si sia provveduto a una sostituzione?  Tutto ciò pur sapendo che da più giorni c’è sul tavolo del Commissario dell’ASP una delibera per avviso di incarico per dirigenti Nefrologi? Nessun “Piano di Rientro”  può mettere in disparte la criticità delle cose sopra denunciate”.Ripristinare con urgenza la dialisi nell’ospedale di Lungo oppure partirà la mobilitazione. E’ quanto minaccia il vicesindaco di Acquaformosa Giovanni Manoccio di fronte alla chiusura  del turno pari-pomeridiano del Centro Dialisi del CAPT di Lungro, dovuta alla grave carenza di Dirigenti Medici, in virtù del pensionamento della  responsabile Dott.ssa Igina  Maimone dal primo luglio. “ Mi sorprende – scrive Manoccio -  come mai  l’Azienda non abbia provveduto in tempo ad espletare un avviso di mobilità o di incarico temporaneo per mantenere attivo un servizio vitale per pazienti  neuropatici. Dopo oltre un decennio non potranno essere erogate le prestazioni per la Dialisi Vacanze, di fatto impedendo a pazienti residenti in altri luoghi di poter venire in ferie nelle nostre zone oppure per i tanti utenti-emigranti di poter passare le ferie con i propri cari. Inoltre nel provvedimento si sottolinea che eventuali urgenze faranno capo al reparto di Dialisi del Ospedale  Spoke di Castrovillari.  E’ mai possibile che di fronte alle segnalazioni, sia della ex Dirigente della Dialisi di Lungro che dell’attuale coordinatore delle  Dialisi del Distretto Castrovillari –San Marco, non si sia provveduto a una sostituzione?  Tutto ciò pur sapendo che da più giorni c’è sul tavolo del Commissario dell’ASP una delibera per avviso di incarico per dirigenti Nefrologi? Nessun “Piano di Rientro”  può mettere in disparte la criticità delle cose sopra denunciate”.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook