Mercoledì, 17 Ottobre 2018
FORMULA 1

Da Ascari a Senna
le morti in pista

La morte di Jules Bianchi la scorsa
notte in ospedale a Nizza costringe ad aggiornare, dopo oltre 21
anni, l'elenco piloti di Formula 1 deceduti per incidenti in
pista o in prova. Era il 1994, infatti, quando, nel tragico fine
settima del Gp di San Marino del 30 aprile e 1 maggio a Imola,
morirono nelle qualifiche l'austriaco Roland Ratzenberger e in
gara Ayrton Senna, le ultime due vittime. Ora l'elenco comprende
37 nomi, di cui sette italiani:
- 1952: Luigi Fagioli (Ita), nelle prove del Gp di Montecarlo
(non valido per il Mondiale)
- 31 luglio 1954: Onofre Marimon (Arg, 31 anni) esce di pista
alla curva di Adenau nelle prove del Nuerburgring.
- 26 maggio 1955: Alberto Ascari (Ita, 37 anni) muore
rovesciandosi durante prove private a Monza.
- 14 marzo 1957: Eugenio Castellotti (Ita), prove private a
Monza.
- 6 luglio 1958: Luigi Musso (Ita, 34 anni) esce di pista con la
Ferrari alla curva Calvaire nel Gp di Francia di F.1 a Reims.
- 3 agosto 1958: Peter Collins (Gbr, 27 anni), con la Ferrari si
schianta contro un albero al Gp di Germania al Nuerburgring.
- 19 ottobre 1958: Stuart Lewis-Evans (Gbr) esce di strada
durante il gp del Marocco a Casablanca: la sua Vanwall si
rovescia e si incendia, il pilota muore dopo alcuni giorni.
- 21 gennaio 1959: Mike Hawthorn (Gbr, 30 anni), campione del
mondo in carica con la Ferrari, muore in prova a Guilford.
- 2 agosto 1959: Jean Behra (Fra), ad Avus.
- 13 maggio 1960: Harry Schell (Usa), in prova a Silverstone.  
19 giugno 1960: Chris Bristow (Gbr) e
Alan Stacey (Gbr) escono di strada rispettivamente al 20/o e al
25/o giro del Gp del Belgio a Spa-Francorchamps.
- 10 settembre 1961: Wolfgang Von Trips (Rfg), in testa al
mondiale con la Ferrari, nel Gp d' Italia a Monza e' tamponato
da Jim Clark: esce di pista e muore con 14 spettatori.
- 2 novembre 1962: Ricardo Rodriguez (Mex, 21 anni) nelle prove
del Gp del Messico, non valido per il mondiale.
- 1 agosto 1964: Karel Godin De Beaufort (Ola), nelle prove del
Gp di Germania al Nuerburgring, muore il 3 agosto.
- 7 agosto 1966: John Taylor (Gbr, 23 anni), nel gp di Germania
al Nuerburgring si scontra con Jacky Ickx; la vettura esce di
strada e si incendia: Taylor muore in ospedale il 9 settembre.
- 7 maggio 1967: Lorenzo Bandini (Ita, 31 anni), nel Gp di
Monaco la sua Ferrari sbanda alla chicane del porto e si
incendia; tirato fuori dopo tre minuti, muore il 10 maggio.
- 7 aprile 1968: Jim Clark (Gbr, 32 anni), il due volte campione
mondiale di F.1, muore in una corsa di F.2 a Hockenheim.
- 7 luglio 1968: Jo Schlesser (Fra, 40 anni) esce di strada e
muore nell' incendio della sua Honda al Gp di Francia a Rouen.
- 1 agosto 1969: Gerhardt Mitter (Rfg, 33 anni), nelle prove del
Gp di Germania al Nuerburgring.
- 21 giugno 1970: Piers Courage (Gbr), nel Gp d' Olanda a
Zandvoort con la De Tomaso. 
- 5 settembre 1970: Jochen Rindt (Aut, 28 anni) esce alla
'parabolica' nelle prove del Gp d' Italia a Monza; e' in testa
alla classifica del mondiale e nessuno riesce a superarlo nelle
quattro gare che mancano, il titolo e' assegnato alla memoria.
- 24 ottobre 1971: Joseph Siffert (Svi), nel Trofeo dei Campioni
di F.1 a Brands Hatch
- 29 luglio 1973: Roger Williamson (Gbr, 24 anni), nell'
incendio della sua March al Gp d' Olanda a Zandvoort.
- 6 ottobre 1973: Francois Cevert (Fra, 29 anni), nelle prove
del Gp Usa di F.1 Watkins Glen.
- 22 marzo 1974: Peter Revson (Usa, 35 anni), nell' incendio
della sua Shadow durante prove private sul circuito di Kyalami
(Sudafrica).
- 6 ottobre 1974: Helmuth Koinigg (Aut), nel Gp Usa di F.1 a
Watkins Glen.
- 17 agosto 1975: Mark Donohue (USA, 38 anni), nelle prove
libere del Gp d' Austria di F.1 a Zeltweg; muore due giorni
dopo.
- 5 marzo 1977: Tom Pryce (Gbr, 28 anni) al Gp del Sudafrica a
Kyalami investe un commissario che attraversa la pista per
spegnere il fuoco sulla Shadow di Renzo Zorzi che si era
incendiata; Pryce muore colpito dall' estintore.  
- 10 settembre 1978: Ronnie Peterson (Sve, 34 anni), alla
partenza del Gp d' Italia a Monza carambola con Patrese, Hunt e
Brambilla, la sua Lotus si incendia; muore l' indomani per
embolia.
- 1 agosto 1980: Patrick Depailler (Fra), in prove private a
Hockenheim (Rfg).
- 8 maggio 1982: Gilles Villeneuve (Can, 30 anni), nelle prove
ufficiali del Gp del Belgio a Zolder.
- 13 giugno 1982: Riccardo Paletti (Ita, 24 anni), alla partenza
del Gp del Canada a Montreal tampona con la sua Osella una
vettura ferma sulla griglia.
- 14 maggio 1986: Elio De Angelis (Ita, 28 anni), nelle prove
private della Brabham sul circuito francese del Castellet; muore
l' indomani.
- 30 aprile 1994: Roland Ratzenberger (Aut, 32 anni), nelle
prove ufficiali del Gp di San Marino di F.1 a Imola.
- 1 maggio 1994: Ayrton Senna (Bra, 34 anni), in un incidente al
settimo giro del G.P. di San Marino a Imola
- 18 luglio 2015: Jules Bianchi (Fra, 25 anni) per le
conseguenze di un incidente nel Gp del Giappone a Suzuka.

La morte di Jules Bianchi la scorsa notte in ospedale a Nizza costringe ad aggiornare, dopo oltre 21 anni, l'elenco piloti di Formula 1 deceduti per incidenti in pista o in prova. Era il 1994, infatti, quando, nel tragico fine settima del Gp di San Marino del 30 aprile e 1 maggio a Imola, morirono nelle qualifiche l'austriaco Roland Ratzenberger e in gara Ayrton Senna, le ultime due vittime. Ora l'elenco comprende

37 nomi, di cui sette italiani:

- 1952: Luigi Fagioli (Ita), nelle prove del Gp di Montecarlo

(non valido per il Mondiale)

- 31 luglio 1954: Onofre Marimon (Arg, 31 anni) esce di pista

alla curva di Adenau nelle prove del Nuerburgring.

- 26 maggio 1955: Alberto Ascari (Ita, 37 anni) muore

rovesciandosi durante prove private a Monza.

- 14 marzo 1957: Eugenio Castellotti (Ita), prove private a

Monza.

- 6 luglio 1958: Luigi Musso (Ita, 34 anni) esce di pista con la

Ferrari alla curva Calvaire nel Gp di Francia di F.1 a Reims.

- 3 agosto 1958: Peter Collins (Gbr, 27 anni), con la Ferrari si

schianta contro un albero al Gp di Germania al Nuerburgring.

- 19 ottobre 1958: Stuart Lewis-Evans (Gbr) esce di strada

durante il gp del Marocco a Casablanca: la sua Vanwall si

rovescia e si incendia, il pilota muore dopo alcuni giorni.

- 21 gennaio 1959: Mike Hawthorn (Gbr, 30 anni), campione del

mondo in carica con la Ferrari, muore in prova a Guilford.

- 2 agosto 1959: Jean Behra (Fra), ad Avus.

- 13 maggio 1960: Harry Schell (Usa), in prova a Silverstone.  

19 giugno 1960: Chris Bristow (Gbr) e

Alan Stacey (Gbr) escono di strada rispettivamente al 20/o e al

25/o giro del Gp del Belgio a Spa-Francorchamps.

- 10 settembre 1961: Wolfgang Von Trips (Rfg), in testa al

mondiale con la Ferrari, nel Gp d' Italia a Monza e' tamponato

da Jim Clark: esce di pista e muore con 14 spettatori.

- 2 novembre 1962: Ricardo Rodriguez (Mex, 21 anni) nelle prove

del Gp del Messico, non valido per il mondiale.

- 1 agosto 1964: Karel Godin De Beaufort (Ola), nelle prove del

Gp di Germania al Nuerburgring, muore il 3 agosto.

- 7 agosto 1966: John Taylor (Gbr, 23 anni), nel gp di Germania

al Nuerburgring si scontra con Jacky Ickx; la vettura esce di

strada e si incendia: Taylor muore in ospedale il 9 settembre.

- 7 maggio 1967: Lorenzo Bandini (Ita, 31 anni), nel Gp di

Monaco la sua Ferrari sbanda alla chicane del porto e si

incendia; tirato fuori dopo tre minuti, muore il 10 maggio.

- 7 aprile 1968: Jim Clark (Gbr, 32 anni), il due volte campione

mondiale di F.1, muore in una corsa di F.2 a Hockenheim.

- 7 luglio 1968: Jo Schlesser (Fra, 40 anni) esce di strada e

muore nell' incendio della sua Honda al Gp di Francia a Rouen.

- 1 agosto 1969: Gerhardt Mitter (Rfg, 33 anni), nelle prove del

Gp di Germania al Nuerburgring.

- 21 giugno 1970: Piers Courage (Gbr), nel Gp d' Olanda a

Zandvoort con la De Tomaso. 

- 5 settembre 1970: Jochen Rindt (Aut, 28 anni) esce alla

'parabolica' nelle prove del Gp d' Italia a Monza; e' in testa

alla classifica del mondiale e nessuno riesce a superarlo nelle

quattro gare che mancano, il titolo e' assegnato alla memoria.

- 24 ottobre 1971: Joseph Siffert (Svi), nel Trofeo dei Campioni

di F.1 a Brands Hatch

- 29 luglio 1973: Roger Williamson (Gbr, 24 anni), nell'

incendio della sua March al Gp d' Olanda a Zandvoort.

- 6 ottobre 1973: Francois Cevert (Fra, 29 anni), nelle prove

del Gp Usa di F.1 Watkins Glen.

- 22 marzo 1974: Peter Revson (Usa, 35 anni), nell' incendio

della sua Shadow durante prove private sul circuito di Kyalami

(Sudafrica).

- 6 ottobre 1974: Helmuth Koinigg (Aut), nel Gp Usa di F.1 a

Watkins Glen.

- 17 agosto 1975: Mark Donohue (USA, 38 anni), nelle prove

libere del Gp d' Austria di F.1 a Zeltweg; muore due giorni

dopo.

- 5 marzo 1977: Tom Pryce (Gbr, 28 anni) al Gp del Sudafrica a

Kyalami investe un commissario che attraversa la pista per

spegnere il fuoco sulla Shadow di Renzo Zorzi che si era

incendiata; Pryce muore colpito dall' estintore.  

- 10 settembre 1978: Ronnie Peterson (Sve, 34 anni), alla

partenza del Gp d' Italia a Monza carambola con Patrese, Hunt e

Brambilla, la sua Lotus si incendia; muore l' indomani per

embolia.

- 1 agosto 1980: Patrick Depailler (Fra), in prove private a

Hockenheim (Rfg).

- 8 maggio 1982: Gilles Villeneuve (Can, 30 anni), nelle prove

ufficiali del Gp del Belgio a Zolder.

- 13 giugno 1982: Riccardo Paletti (Ita, 24 anni), alla partenza

del Gp del Canada a Montreal tampona con la sua Osella una

vettura ferma sulla griglia.

- 14 maggio 1986: Elio De Angelis (Ita, 28 anni), nelle prove

private della Brabham sul circuito francese del Castellet; muore

l' indomani.

- 30 aprile 1994: Roland Ratzenberger (Aut, 32 anni), nelle

prove ufficiali del Gp di San Marino di F.1 a Imola.

- 1 maggio 1994: Ayrton Senna (Bra, 34 anni), in un incidente al

settimo giro del G.P. di San Marino a Imola

- 18 luglio 2015: Jules Bianchi (Fra, 25 anni) per le

conseguenze di un incidente nel Gp del Giappone a Suzuka.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X