Venerdì, 21 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Calci e pugni alla compagna in gravidanza, misura cautelare per un 30enne di Crotone
DIVIETO DI AVVICINAMENTO

Calci e pugni alla compagna in gravidanza, misura cautelare per un 30enne di Crotone

di

Nella stessa giornata nella quale si stava svolgendo in piazza della
Resistenza a Crotone l'iniziativa “Questo non è amore”, organizzata
dalla Questura contro ogni violenza di genere, gli agenti della
Polizia di Stato hanno eseguito la misura cautelare emessa dal gip del Tribunale del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente
frequentati da una donna nei confronti di un 30enne del posto.

Il giovane si sarebbe reso responsabile dei reati di maltrattamenti in
famiglia e lesioni personali che avrebbe perpetrato ai danni della sua compagna. Secondo la ricostruzione dei fatti fornita dagli inquirenti,
i reati che vengono contestati al giovane sarebbero iniziati lo
scorso agosto per protarsi fino ad oggi.

Nello specifico, l’indagato avrebbe in più occasioni aggredito la sua compagna con calci e pugni, non esitando ad usare violenza anche durante la gravidanza della donna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook