Giovedì, 06 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, sono 17.660 i casi totali e 1.266 i morti: 250 in più in un giorno
LA PANDEMIA

Coronavirus, sono 17.660 i casi totali e 1.266 i morti: 250 in più in un giorno

coronavirus, Angelo Borrelli, Sicilia, Cronaca
Angelo Borrelli

"Registriamo 2.116 casi in più il totale dei positivi è 14.955, 6.201 in isolamento domiciliare, 1.328 in terapia intensiva. Abbiano 181 guariti in più per un totale di 1.439 e 250 decessi, il totale sale a 1.266". Lo ha detto il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, nel corso della conferenza stampa per fare il punto sull'emergenza coronavirus. "Il numero dei volontari è impiegati è cresciuto 2.225, le tende pre triage sono 521, 6 in più di ieri, quelle per il triage penitenziario sono sempre 103 postazioni. Mentre la CROSS oggi ha evacuato 30 pazienti - ha aggiunto - di cui due pazienti affetti da Covid-19 e 28 non affetti. Per il trasferimento abbiamo utilizzato 14 elicotteri del 118, 12 ambulanze medicalizzate, 3 elicotteri e 1 aereo dell’Aereonautica militare. Oggi abbiamo distribuito oltre 1 milione di mascherine, siamo a oltre 5 milioni di mascherine che abbiamo distribuito oltre ai ventilatori".

Parlando dell’aereo atterrato ieri a Roma e proveniente dalla Cina con 9 medici e un carico di aiuti sanitari ha aggiunto: "Ringrazio la Croce Rossa cinese e il governo cinese per questo supporto, siamo di fronte a una crisi globale e nessun paese è esente. Una crisi globale vuol dire che l’unica modalità che abbiamo per affrredontare con efficacia è condividere dati ed esperienze. Credo che la presenza di colleghi cinesi sia una grande opportunità per confrontarci e scambiarci le esperienze".

Borrelli ha inoltre spiegato che si sta lavorando con le Regioni per il potenziamento delle terapie intensive. Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, ha ricordato l'importanza della donazione di sangue, "in questa fase è molto importante che i donatori nelle modalità raccomandate che non interrompano le donazioni. Vorrei fare un appello a queste persone generose che mettono il proprio sangue al servizio di chi ne ha bisogno, dovete continuare". Parlando di un possibile aumento dei contagi, soprattutto nelle regioni del Centro-Sud, ha detto che potrebbero esserci dei nuovi casi questo weekend, "una parte di questi è legata ad alcuni comportamenti che abbiamo assunto negli scorsi giorni, anche le immagini di folle di persone assembrate, o al mare, nelle stazioni sciistiche o in mega aperitivi sono luoghi dove il virus ha circolato e probabilmente una parte di queste persone potrebbe risultare positiva. In queste ore - ha proseguito Brusaferro - l’AIFA ha riunito il suo comitato e credo stia deliberando la possibilità di avviare delle sperimentazioni per meglio comprendere. Occorre una sperimentazione e AIFA si sta muovendo su questa logica".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook