Venerdì, 22 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tiziana Cantone suicida per video hard: iPhone forse manomesso, riparte l'indagine
NAPOLI

Tiziana Cantone suicida per video hard: iPhone forse manomesso, riparte l'indagine

revenge porn, tiziana cantone, Sicilia, Cronaca
Tiziana Cantone

L’iPad e l’iPhone di Tiziana Cantone, suicida il 13 settembre del 2016, dopo la diffusione dei suoi video privati sul web, potrebbero essere stati manomessi. I due sistemi operativi, secondo la Procura di Napoli Nord, sono stati resettati proprio in quel giorni.

Riparte da qui la nuova indagine sulla morte della 31enne. La prima si era conclusa con l’archiviazione nel 2017 per istigazione al suicidio perchè dai device della donna non erano emerse tracce. Adesso s'indaga per frode processuale sulla base delle indagini difensive realizzate dai professionisti dell’Emme-Team, il gruppo con sede a Chicago di cui fanno parte studi legali americani ed europei che si batteno contro il Revenge porn.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook