Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vaccino: ecco i Paesi che hanno sospeso l'uso di AstraZeneca

Vaccino: ecco i Paesi che hanno sospeso l'uso di AstraZeneca

A una settimana dal primo stop di un lotto del vaccino AstraZeneca decretato dall’Austria, sono diversi i Paesi - non solo in Europa - che hanno deciso di bloccare l’uso del siero del gruppo anglo-svedese per timori di possibili trombi o altri effetti collaterali. Di diverso avviso il premier britannico, Boris Johnson, che ha affermato di poter garantire la sicurezza del vaccino, così come il premier canadese Justin Trudeau.

Da parte sua l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha fatto sapere che sta esaminando le segnalazioni ma allo stesso tempo ha sottolineato che al momento non vi sono prove di un legame tra gli incidenti e la somministrazione del siero. Così l’Agenzia del farmaco europea (Ema), secondo la quale le prove raccolte «non dimostrano forti rischi» e «il rapporto tra benefici e rischi è considerato positivo»; ma è atteso per domani un nuovo parere dell’agenzia con sede ad Amsterdam.

- Austria: l’8 marzo Vienna è la prima ad annunciare lo stop di un lotto del vaccino di AstraZeneca alla luce della morte di un’infermiera di 49 anni a causa di gravi disturbi emorragici alcuni giorni dopo essersi sottoposta all’inoculazione.

- Estonia, Lettonia e Lituania, con Lussemburgo: anche loro bloccano lo stesso lotto, che contiene un milione di vaccini ed è stato distribuito in 17 Paesi.

- Danimarca: è la prima in Europa a sospendere l’uso del vaccino di AstraZeneca come precauzione per timore di trombi nelle persone vaccinate.

- Norvegia e Islanda: seguono la decisione di Copenaghen, lo stesso giorno.

- Bulgaria: sospende l’uso del vaccino mentre indaga la morte di una donna con diverse patologie pregresse che di recente aveva ricevuto il siero. L’autopsia non trova nessuna correlazione e da una prima indagine sembra sia deceduta per infarto.

- Thailandia: i timori si espandono al di fuori dell’Europa e Bangkok decreta lo stop, impedendo anche al premier Prayut Chan-O-Cha di sottoporsi alla prima dose.

- Repubblica Democratica del Congo: il Paese africano si apprestava ad avviare la campagna di vaccinazione quando ne ordina il rinvio a titolo precauzionale.

- Irlanda e Olanda: si aggiungono anche loro alla lista

- Indonesia: Giacarta ritarda l’avvio della campagna vaccinale in attesa dei risultati dell’indagine dell’Oms.

- Francia, Germania e Italia: i tre "pesi massimi" dell’Ue si uniscono al coro e mettono in stand-by l’uso del vaccino di AstraZeneca.

- Spagna: è attesa la decisione di Madrid che, probabilmente, seguirà l’esempio degli altri Paesi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook