Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Maxi frode sull'Iva, sequestro da 20 milioni a DHL: non versava i contributi ai lavoratori
FINANZA

Maxi frode sull'Iva, sequestro da 20 milioni a DHL: non versava i contributi ai lavoratori

Sequestro da 20 milioni di euro per la Dhl Supply Chain Italy spa, società del "colosso" della logistica, per una presunta maxi frode sull'Iva

Il Nucleo di polizia economico finanziaria della Gdf di Milano sta eseguendo un sequestro d’urgenza da circa 20 milioni di euro, firmato dal pm Paolo Storari, nei confronti della Dhl Supply Chain Italy spa, società del "colosso" della logistica, per una presunta maxi frode sull'Iva. Dall’inchiesta è emerso che, attraverso società di intermediazione e "finte" cooperative, sarebbero stati creati "meri serbatoi di manodopera", ossia lavoratori della logistica a cui le società intermediarie, tra l’altro, non versavano in gran parte i contributi.

Il «sistema» di cui si sarebbe avvalsa una società del gruppo della logistica Dhl «oltre che realizzare gravi condotte che agevolano lo sfruttamento dei lavoratori e che determinano pratiche di concorrenza sleale, comporta la emissione, prima e l’utilizzo, poi, di fatture per operazioni soggettivamente inesistenti». Dall’inchiesta è emerso che, tra il 2016 e il 2019, sarebbero stati oltre 1500 i lavoratori assunti dalle "finte" cooperative che facevano parte del «sistema».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook