Domenica, 05 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Violenza nel Reggiano: accoltella la compagna, poi si uccide lanciandosi dal tetto
LA LITE

Violenza nel Reggiano: accoltella la compagna, poi si uccide lanciandosi dal tetto

La convivente è rimasta cosciente e ha chiamato i soccorsi. A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione: l’uomo, 44 anni, era già morto. La donna, coetanea, è ora ricoverata all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia

Ha accoltellato la compagna, ferendola, poi si è suicidato. È accaduto intorno alle 14 in località Mazzalasino di Scandiano, nel Reggiano. Stando a quanto ricostruito dai carabinieri che indagano sull'accaduto, i due hanno innescato una violenta lite al termine della quale l’uomo ha sferrato alcune coltellate alla donna, poi è salito sul tetto della villetta dove vivevano lungo la provinciale pedecollinare e si è buttato giù.

La convivente è rimasta cosciente e ha chiamato i soccorsi. A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione: l’uomo, 44 anni, era già morto. La donna, coetanea, è ora ricoverata all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Si trova in gravi condizioni, ma secondo i primi accertamento stando a quanto riferiscono gli inquirenti non sarebbe in pericolo di vita. Gli investigatori stanno cercando di risalire ai motivi della discussione sfociata in tragedia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook