Lunedì, 18 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano Rossano, coltivava droga... in casa: arrestato un 54enne
POLIZIA

Corigliano Rossano, coltivava droga... in casa: arrestato un 54enne

di
Gli agenti sono riusciti a beccarlo in flagranza di reato per detenzione, coltivazione e produzione di marijuana ai fini di spaccio

Coltivava marijuana sul balcone di casa. Finisce così in manette un uomo incensurato di 54 anni residente nell’area urbana di Corigliano. Ad intervenire, nel tardo pomeriggio di domenica scorsa, il personale dipendente della squadra di Polizia giudiziaria del commissariato di pubblica sicurezza di Corigliano Rossano. Nel corso di un servizio di controllo finalizzato alla prevenzione dello spaccio di sostanze stupefacenti, a seguito di una attività info-investigativa e grazie ad appositi servizi di osservazione, controlli e pedinamenti, gli agenti sono riusciti a beccare il cinquantaquattrenne in flagranza di reato per detenzione, coltivazione e produzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio. Nello specifico, i poliziotti decideva di effettuare un servizio di appostamento nei pressi dell’abitazione dell’uomo ubicata in contrada Torricella. Poco dopo l’inizio del servizio il personale decideva di procedere alla perquisizione domiciliare dell’abitazione la quale dava esito positivo. Infatti, nascosta in un cassetto del ripostiglio in un contenitore di vetro, vi era della sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso complessivo di 10 grammi ed un involucro di alluminio contenente un altro grammo della sostanza dello stesso tipo. Nello stesso cassetto c’era anche un bilancino di precisione e materiale utile al confezionamento. Nel prosieguo della perquisizione sono state trovate in un balcone dell’appartamento, all’interno di due vasi, due piante di canapa indiana entrambe alte circa 1 metro e 90, per un peso complessivo di 12 grammi circa, della sostanza da taglio e ed un bilancino di precisione. Dell’avvenuto arresto veniva notiziato il Pubblico ministero di turno presso la Procura di Castrovillari il quale disponeva che l’arrestato fosse rimesso in libertà.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook