Domenica, 17 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bari, detenuto ingoia una lametta per farsi portare in ospedale ed evadere
RICERCHE IN SALENTO

Bari, detenuto ingoia una lametta per farsi portare in ospedale ed evadere

L'uomo, approfittando del fatto che gli avevano tolto momentaneamente le manette per inserirgli sulla mano un accesso venoso, avrebbe dato una testata a uno dei tre poliziotti che lo piantonavano nel Policlinico di Bari e poi sarebbe fuggito

Si chiama Vincenzo Rossetti, rapinatore 39enne di Monteroni di Lecce, il detenuto che avrebbe ingoiato una lametta mentre era in una cella del carcere di Bari per farsi portare in ospedale e da lì tentare la fuga, cosa che poi gli è riuscita. Le ricerche si concentrano intorno al suo luogo di origine in Salento.

Il detenuto, approfittando del fatto che gli avevano tolto momentaneamente le manette per inserirgli sulla mano un accesso venoso, avrebbe dato una testata a uno dei tre poliziotti che lo piantonavano nel Policlinico di Bari e poi sarebbe fuggito.

L'ipotesi degli investigatori, coordinati dal pm di turno della Procura di Bari Michele Ruggiero, è che l’evaso abbia raggiunto i vicini binari della ferrovia riuscendo a salire su uno dei treni in passaggio in direzione sud. Gli inquirenti non ipotizzano eventuali complicità. Rossetti era in carcere con l’accusa di aver commesso una dozzina di furti e rapine tra dicembre 2020 e aprile 2021, quando è stato arrestato in flagranza, in farmacie, appartamenti e negozi di alimentari della provincia di Lecce.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook