Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Titolare del Reddito di cittadinanza ignora la famiglia e spende per sé: è estorsione
LA SENTENZA

Titolare del Reddito di cittadinanza ignora la famiglia e spende per sé: è estorsione

Anche se il Reddito di cittadinanza è intestato a un unico titolare, non si può considerare una cosa "propria" della persona che lo riceve in quanto «è un sussidio che soccorre l’intero nucleo familiare, come si evince dal fatto che viene elargito sulla base di certificazioni» sulla "posizione reddituale" di tutta la famiglia». E «integra il reato di estorsione» la violenza del titolare per farsi dare la "card" e «prendere somme destinate al sostentamento non solo suo ma dell’intera famiglia». Lo sottolinea la Cassazione in riferimento alla condanna di uomo che maltrattò la moglie per farsi dare la card per comprare la droga.

IN AGGIORNAMENTO

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook