Martedì, 16 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Un 82enne salva un bambino in mare, poi muore in spiaggia. La figlia: aiutava sempre tutti
RAVENNA

Un 82enne salva un bambino in mare, poi muore in spiaggia. La figlia: aiutava sempre tutti

 Bruno Padovani, turista di 82 anni di Nogara, nel Veronese, è morto sulla spiaggia tra Lido Adriano e Punta Marina nel Ravennate, dopo aver portato in salvo uno dei 4 bambini tra 8 e 10 anni che stavano rischiando di annegare.

 Bruno Padovani, turista di 82 anni di Nogara, nel Veronese, è morto sulla spiaggia tra Lido Adriano e Punta Marina nel Ravennate, dopo aver portato in salvo uno dei 4 bambini tra 8 e 10 anni che stavano rischiando di annegare. E' successo dopo le 18.30 quando i bimbi, appartenenti a una comitiva di origine magrebina, non appena arrivati in spiaggia sono corsi in acqua, nonostante onde, vento e bandiera rossa. In quel momento non era presente servizio di salvataggio, in quanto smonta alle 18.30. I 4, tre femmine e un maschio, sono andati subito in affanno. Diverse persone tra cui l’anziano si sono quindi prodigati per soccorrerli, riuscendoci.  Anche un altro turista di origine bergamasca che era intervenuto per i soccorsi ha avuto un malore, poi si è ripreso. Sul posto, oltre al 118, anche vigili del fuoco con sommozzatori, capitaneria di porto e polizia locale.

«Mio padre è sempre stato così anche in vita, ha lavorato tanti anni in ospedale, faceva il centralinista, l’autista: ma la sua grande passione era la politica: è stato assessore ai servizi sociali, aiutava le persone in difficoltà». Lo ha detto Paola, la figlia di Bruno Padovani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook