Venerdì, 19 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Niente caffè al ragazzo nero in locale gay: "Se vuoi ti do una banana". Il titolare smentisce
TORINO

Niente caffè al ragazzo nero in locale gay: "Se vuoi ti do una banana". Il titolare smentisce

È arrivato un ragazzo nero a chiedere un caffè. Il titolare del locale non lo ha fatto entrare dicendogli che il caffè non glielo avrebbe dato e che se voleva gli dava una banana». Inizia così la testimonianza sulle pagine social di Facebook di Alessandro Agostinelli, fondatore dell’associazione disabili "I Do", che afferma di avere assistito alcuni giorni fa a questa scena, in un locale gay, il "Senzafronzoli", in lungo Dora Napoli a Torino.

Il titolare, Alex Bonsignore, conosciuto in città per la sua lotta contro le discriminazione, nega di aver pronunciato quella frase e spiega di essersi avvicinato al ragazzo che era «stravaccato ad un tavolino del dehors, con i piedi sulla sedia, invitandolo a "ricomporsi" e ad allontanarsi se non avesse avuto intenzione di consumare». La vicenda, anticipata da Repubblica online, è finita con l’arrivo della polizia, poi gli animi si sarebbero calmati. Secondo Bonsignore il ragazzo lo avrebbe seguito e gli avrebbe dato del razzista. Sarebbe nata così la discussione e la decisione di chiamare la polizia. «Sono orgogliosamente gay - replica Bonsignore -. Anche io faccio parte di quella fetta di società che ancora oggi viene discriminata, come le persone di colore, come le persone diversamente abili, come tutte quelle persone che per futili motivi vengono considerate diverse. Se ci permettiamo ogni tanto di chiamare le forze dell’ordine - conclude - è semplicemente per restituire questi luoghi di Torino un posto tranquillo e sicuro».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook