Giovedì, 19 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Longoria: io brutto anatroccolo nerd
TAORMINA ARTE

Longoria: io
brutto anatroccolo nerd

"Sono cresciuta come il brutto anatroccolo delle mia famiglia. Avevo tre sorelle tutte bionde con gli occhi chiari e io ero davvero bruttina, una nerd, la sfigata della famiglia. Ho pensato anche di essere stata adottata"". Parola di Eva Longoria, attrice messicana classe 1975 fasciata da un sensuale abito nero, oggi al Festival di Taormina dove ha tenuto una master class nella quale ha parlato della sua fondazione di charity, di immigrazione, politica e soprattutto di donne, facendone una vera e propria apologia. Ecco, per temi, gli argomenti affrontati dall'attrice famosa per il ruolo della seducente Gabrielle Solis nel serial Desperate Housewives e impegnata con la sua fondazione a favore delle donne e dell'immigrazione. 

BELLEZZA - ''Siccome mi sono riscattata, in quanto a bellezza, solo al mio arrivo al college, ho imparato da ragazzina ad essere ironica anche per sopportare il fatto che avevo tre sorelle così belle''. 

DESPERATE HOUSEWIFE - ''Ha cambiato tutto in modo radicale. E mi ha fatto conoscere il mondo. È stata una esperienza molto divertente, un mix di dramma e commedia che mi ha visto impegnata per ben otto anni. Nella serie lavoravo con quattro donne protagoniste, ma non è vero, come scrivevano, che ci odiavamo sul set perché eravamo donne''. 

DONNE - ''Sono il centro della famiglia, del mondo, di tutto. Gli uomini sono stati sterminati nelle mia famiglia, non ne abbiamo bisogno. I miei modelli sono sempre stati donne forti e istruite che mi hanno insegnato ad essere indipendente. Che vi devo dire - dice l'attrice diplomata in Scienze con specializzazione in Kinesiologia (arte per la salute rivolta al benessere della persona), e nel 1998, Miss Corpus Christi -. Ho sempre creduto che sono le donne che cambieranno il mondo". 

FEMMINICIDIO - ''È un fenomeno diffuso in tutto il mondo. Le donne sono sempre piu istruite, escono dai limiti sociali tollerati da certo mondo maschile. In Nigeria, come si sa, ci sono ragazze rapite perché andavano a scuola''. 

EVA LONGORIA FOUNDATION - ''Molti fanno charity tanto per farsi vedere, io mi sono impegnata in politica e ho fatto studi sulla cultura latino-americana. Volevo essere credibile. La mia fondazione punta su due cose, istruzione e impresa. Aiutiamo le giovani donne a studiare e poi a diventare imprenditrici. Per questo abbiamo stanziato un milione di dollari''. 

IMMIGRAZIONE - ''È un grosso problema negli Usa. Io sono andata nei centri di accoglienza per capire davvero quello che succede. Molti dicono che le guardie alla frontiera sono cattive, ma non e vero. A volte vogliono solo salvare le persone. Ondate di sbarchi in Sicilia? Non ne so nulla. Ma sull'immigrazione va anche detto che negli Usa ci sono enormi problemi economici e che molte attività dipendono esclusivamente dal lavoro degli extracomunitari''. FUTURO - ''Sarò nel film Frontera di Michael Berry che parla proprio del tema dell'immigrazione. Nel cast anche Ed Harris nel ruolo del cattivo-buono''.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook