Venerdì, 15 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Il Nobel per la Chimica al tedesco List e allo scozzese MacMillan per gli studi sulle molecole
SCIENZA

Il Nobel per la Chimica al tedesco List e allo scozzese MacMillan per gli studi sulle molecole

Il premio Nobel 2021 per la chimica è stato assegnato al tedesco Benjamin List e allo scozzese David MacMillan per lo sviluppo di uno strumento per la costruzione di molecole, l’organocatalisi asimmetrica. Ciò ha avuto un grande impatto sulla ricerca farmaceutica e ha reso la chimica più verde.  Lo ha annunciato l’Accademia svedese delle scienze di Stoccolma. L’uso dell’organocatalisi asimmetrica comprende la ricerca di nuovi farmaci e ha anche contribuito a rendere la chimica più rispettosa dell’ambiente.

Cos'è l'organocatalisi

L'organocatalisi si intende la catalisi di reazioni dove il catalizzatore usato per accelerare la reazione è una piccola molecola organica, priva di elementi inorganici come i metalli. Il termine fu coniato nel 1935 dal chimico tedesco Wolfgang Langenbeck.

Chi è Benjamin List

Nato nel 1968 a Francoforte, in Germania, Benjamin List ha concluso il suo dottorato di ricerca nel 1997 presso l’Università Goethe di Francoforte, con una tesi sulla «sintesi di una semicorrina della vitamina B12». La sua ricerca è proseguita presso il Scripps Research Institute (TSRI), con sede a La Jolla in California, nel campo degli anticorpi catalitici. List è attualmente il direttore del Max-Planck-Institut per la ricerca sul carbone, presso Mulheim an der Ruhr, in Germania. L’organocatalisi è ora il campo principale della sua ricerca e proprio quello che gli ha permesso il conferimento del Premio Nobel per la Chimica di quest’anno.

Chi è David WC MacMillan

David WC MacMillan è nato anch’egli nel 1968 a Bellshill, nel Regno Unito. Laureato in chimica presso l’Università di Glasgow, ha poi concluso i suoi studi di dottorato di ricerca nel 1996 presso l’Università della California, Irvine, sotto la direzione del professor Larry Overman. Negli anni i suoi studi si sono concentrati sullo sviluppo di una nuova metodologia di reazione diretta alla formazione stereocontrollata di tetraidrofurani biciclici, culminando nella sintesi totale del 7-(-)-deacetossialcionina acetato, un diterpenoide di eunicellina isolato dal corallo molle Eunicella stricta. Tra il 2010 e il 2014, il professor MacMillan è stato il caporedattore fondatore della rivista Chemical Science, la rivista di chimica generale di punta pubblicata dalla Royal Society of Chemistry. MacMillan è attualmente professore di Chimica alla Princeton University, negli USA, ed il suo attuale campo di ricerca è proprio l’organocatalisi asimmetrica che gli è valsa oggi il Premio Nobel per la Chimica. Uno studio rivoluzionario durante il quale ha applicato questi nuovi metodi alla sintesi di una vasta gamma di prodotti naturali complessi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook