Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL SERVIZIO

Bollette telefoniche a 28 giorni, ecco come chiedere il rimborso

Adiconsum attiva il servizio online rivolto a tutti i consumatori per chiedere il rimborso delle bollette telefoniche a 28 giorni. Tutte le informazioni sono sul sito di Adiconsum e presso gli sportelli territoriali dell’organizzazione dei consumatori.

Il Consiglio di Stato - ricorda Adocinsum - ha stabilito la liceità della Delibera dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni n. 269/18/CONS sui rimborsi automatici per quanto pagato in più dai consumatori a causa delle bollette telefoniche 28 giorni.

Pertanto, i clienti di Tim, Wind/Tre, Vodafone e Fastweb, che hanno avuto una fatturazione a 28 giorni dal 23 giugno 2017 fino al ripristino della fatturazione mensile per contratti di linea fissa o convergenti con aggiunta di linee mobile (in un unico contratto), dovrebbero ricevere in automatico il rimborso degli importi non dovuti.

«Fino ad ora - sottolinea l’organizzazione dei consumatori - le aziende di telefonia si sono preoccupate di proporre ai propri clienti soluzioni alternative ai rimborsi con offerte di prodotti e servizi gratuiti, attraverso facili adesioni, riservando, invece, procedure più complesse per recuperare sulle bollette successive quanto ingiustamente pagato».

Ecco perché Adiconsum ha deciso di intervenire in aiuto di tutti i consumatori. Sul sito www.adiconsum.it è presente il modulo da compilare per richiedere il rimborso all’azienda, se non lo si è mai fatto, dando mandato ad Adiconsum ad operare per conto del singolo consumatore.

Adiconsum provvederà a raccogliere le domande e ad inviarle ogni 15 giorni (il 15 ed il 30 di ogni mese) alle aziende telefoniche corrispondenti, affinché procedano con i rimborsi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook