Venerdì, 23 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Indennità per colf, limite sui soldi disponibili: una volta esauriti stop a nuove richieste
DECRETO RILANCIO

Indennità per colf, limite sui soldi disponibili: una volta esauriti stop a nuove richieste

L'Inps chiarisce i requisiti necessari ai lavoratori domestici per ottenere l'indennità prevista dal decreto Rilancio (1.000 euro in un'unica soluzione per i mesi di aprile e maggio) e sottolinea che l'indennità non concorre alla formazione del reddito ed " è riconosciuta nel limite complessivo di spesa di 460 milioni di euro per l'anno 2020".

In pratica non ci saranno altre erogazione una volta esaurite le risorse. L'Istituto - si legge in una circolare - provvede al monitoraggio della spesa, dandone comunicazione al ministero del Lavoro e al ministero dell'Economia. Qualora dal monitoraggio emerga il verificarsi di scostamenti rispetto al limite di spesa fissato dalla norma, l'Inps non adotterà altri provvedimenti concessori".

Possono fare richiesta i soggetti assicurati presso la Gestione dei Lavoratori domestici dell'Inps appartenenti alle categorie individuate dal contratto, che prevede le funzioni prevalenti dei collaboratori familiari e degli assistenti alla persona non autosufficiente, (colf e badanti). Possono accedere al beneficio tutti i lavoratori non conviventi con il datore di lavoro e con rapporti di lavoro di oltre 10 ore settimanali che avevano un contratto attivo al 23 febbraio 2020.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook