Venerdì, 27 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Incentivi auto, sconti fino a 10 mila euro rottamando: come ottenerli
I REQUISITI

Incentivi auto, sconti fino a 10 mila euro rottamando: come ottenerli

Entro il 31 dicembre si possono sfruttare gli incentivi per l'acquisto di un'auto. Si tratta degli aiuti previsti nel Decreto Agosto che vanno a cumularsi con l'ecobonus già indicato nella legge di Bilancio 2019 e che permettono di ottenere sconti fino a 10 mila euro, in determinate condizioni di acquisto. Ottenere lo sconto è semplice perché basta recarsi in concessionaria e avere i requisiti, l'unico problema rimangono i fondi che stanno per esaurirsi per alcune fasce.

Il Decreto Agosto ha divisto le auto con incentivi in quattro fasce a seconda delle emissioni di CO2 (anidride carbonica), quindi a seconda del loro grado di inquinamento. Il massimo del bonus si ottiene acquistando un mezzo incentivato e consegnando un'auto della stessa categoria con 10 anni o più, purché il titolare dell'auto sia proprietario da più di 12 mesi o sia di un parente convivente. Non rottamando l'importo ottenuto sarà inferiore. Ecco nel dettaglio le fasce di auto e la tipologia di incentivi:

Prima fascia - Sono le auto elettriche con emissioni di CO2 da 0 a 20 g/km. Gli incentivi ammontano a 1.000 euro, più altri 1.000 euro per chi rottama che vengono erogati dallo Stato, altri 2.000 vengono aggiunti dal venditore e si può chiedere un ulteriore eco-bonus di 6.000 euro: in sostanza lo sconto totalepuò arrivare a 10 mila euro rottamando, mentre per chi non rottama si ferma a 6.000 euro. Il limite di spesa deve essere però inferiore a 50 mila euro più iva.

Seconda fascia - Auto con emissioni di CO2 tra 21 e 60 g/km di CO2. Si tratta delle ibride plug-in che vengono incentivate con 2.000 euro dallo stato e altri 2.000 dal venditore per chi rottama, cifra che si dimezza se non si rottama. L'ecobonus ammonta a 6.500 euro (3.500 se non si rottama). Stesso limite di spesa come per le auto di prima fascia.

Terza fascia - Auto con emissioni tra 61 e 90 g/km di CO2: benzina, diesel, metano, gpl e le "mild hybrid". Lo Stato eroga 1.750 euro rottamando, altri 2.000 li mette chi vende (ma 1.000 se non si consegna un mezzo con più di 10 anni).

Quarta fascia - Riguarda i modelli convenzionali con emissioni di CO2 tra 61 e 110 g/km a benzina, diesel, gpl e metano. In questo caso il massimo dell'incentivo statale è di 1.500, oltre ai 2.000 euro di sconto del venditore che si dimezzano entrambi se non si rottama. Il limte di spesa è di 40 mila euro.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook