Lunedì, 26 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Euro 2020

Home Sport Euro 2020 L'Italia passeggia anche sulla Svizzera: Jorginho “cervello” silenzioso, Immobile si ripete
LE PAGELLE

L'Italia passeggia anche sulla Svizzera: Jorginho “cervello” silenzioso, Immobile si ripete

di
La difesa (e Donnarumma) non subiscono gol per la seconda gara su due. Centrocampo solidissimo e attacco pungente
euro 2020, italia, svizzera, Ciro Immobile, Jorginho, Sicilia, Euro 2020
Berardi scatta

Donnarumma 6,5 Non è facile farsi trovare pronti quando, per un’ora, hanno lavorato di più i fotografi. La Svizzera ha una cartuccia in canna, ma lui para il colpo.

Di Lorenzo 6,5 Diligente da esterno e utilissimo quando lo sviluppo della manovra lo porta a “stringere” verso il centro dell’area. 

Bonucci 6,5 Se Burak Ylmaz non gli ha fatto nemmeno il solletico prima Seferovic e poi Gavranovic, si limitano a fargli compagnia nel cuore dell’area azzurra.

Chiellini 6,5 La biglia in buca la mette quasi subito, ma prima aveva sfiorato la palla con la mano. Poi s’infortuna.

Acerbi 6,5 Non trema all'esordio europeo in azzurro e si immola anche su una conclusione di Shaqiri.

Spinazzola 7 Pronti-via sprinta già e manda un messaggio chiaro a Mbabu. Non c’è neanche bisogno di altre sgroppate. 

Barella 6,5 Corre come un assatanato. Da lui ci si attendono anche inserimenti vincenti, ma al momento è più preziosa la sua “legna”.

Jorginho 6,5 Tanto “rumoroso” in campo con compagni quanto… poco appariscente. La sua presenza è rilevante anche se non si “vede”.

Locatelli 8 E chi se la scorda più questa notte? Inserimento da top e staffilata precisa. 

Berardi 7 Accende il turbo e Rodriguez non fa in tempo a prendere la targa. L’assist di Locatelli è elementare ma perfetto. Devastante. 

Toloi 6 Sfiora la prima titolarità in azzurro, ma subentra ed è utile per testare la difesa a 3.

Immobile 7 Troppi errori compensati con la sassata dal limite che vale il 3-0

Insigne 6,5 Le magie mostrate nella prima gare, stavolta, le centellina. Ha il merito di calamitare su di sé la presenza di un paio di avversari la volta.

Chiesa 6 Entra quando la squadra è su di giri. Gli serve per testare il turbo in vista delle prossime partite.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook