Giovedì, 14 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
CALO DELLE TEMPERATURE

Stop al caldo afoso, da giovedì arriva il fresco in Sicilia e Calabria

È in arrivo, tra domani e mercoledì, un’ondata temporalesca con il rischio di nubifragi e grandine, e un abbassamento della temperatura di 8-10 gradi specie al centro-nord ma sarà coinvolto in parte anche il Sud.

Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara spiegando che «l'anticiclone africano batterà ritirata consentendo l’arrivo di correnti più fresche e instabili nord atlantiche». Il meteorologo avverte che per quanto i «fenomeni risulteranno localizzati, saranno possibili locali nubifragi, grandine anche di dimensioni significative e violente quanto improvvise raffiche di vento, soprattutto su Nordest, adriatiche, Toscana, Umbria e Lazio».

Il grande caldo dovrebbe avere una tregua per «un apprezzabile ricambio d’aria soprattutto da mercoledì - prosegue Ferrara - quando si perderanno anche 8-10 gradi rispetto a questi giorni in particolare su Alpi, Appennino e versanti adriatici. Il grande caldo resisterà fino a mercoledì compreso all’estremo Sud e nelle isole per la persistenza della massa d’aria di origine sahariana che continuerà a dare origine a picchi di temperatura oltre i 35 gradi, spiegano da Meteo Expert.

Alla fine di mercoledì, affermano i meteorologi, il secondo impulso perturbato riuscirà a invadere anche il Sud favorendo anche qui un’attenuazione del caldo che sarà più evidente a partire da giovedì. Le temperature si manterranno comunque pienamente estive, con caldo più accettabile di giorno e clima frizzante all’alba. Giovedì la mattinata sarà più fresca in tutta l’Italia con il calo termico che si estenderà al Sud e alla Sicilia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook