Lunedì, 18 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA SCELTA

L'Australia vieta l'uso dei cellulari alle elementari contro bullismo e distrazioni

I telefonini cellulari saranno banditi dal prossimo anno nelle scuole elementari pubbliche del New South Wales (il più popoloso degli stati australiani con capitale Sydney) nel tentativo di combattere il bullismo e le distrazioni in classe.

La restrizione, annunciata dalla premier statale Gladys Berejiklian, fa seguito a un’analisi indipendente
che mostra una sempre maggiore diffusione nel bullismo online, nella condivisione di immagini esplicite e nella mancanza di concentrazione in classe, dovuta ai dispositivi mobili.

L'analisi è stata guidata dallo psicologo infantile Michael Carr-Gregg della Macquarie University di Sydney e ha considerato oltre 14 mila risposte a un sondaggio di genitori, insegnanti, presidi e accademici.

«La tecnologia ci deve essere per aiutare a imparare, non per essere usata per ferire altri o farli sentire a disagio», ha detto la premier. «Crediamo che questo provvedimento mandi un forte messaggio alla comunità, che non vogliamo che alcun alunno sia soggetto a bullismo o a immagini non necessarie che possano trovare nel suo cellulare».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook