Mercoledì, 20 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
INFRASTRUTTURE

Casa Bianca, scontro tra Trump e i dem: cancellato il vertice con Pelosi e Schumer

donald trump, nancy pelosi, scontro infratsrutture, Sicilia, Mondo
Donald Trump

E’ scontro totale fra i dem e Donald Trump. Il presidente ha cancellato all’ultimo momento il secondo incontro alla Casa Bianca per discutere con la speaker Nancy Pelosi e il leader del Senato Chuck Schumer di un piano da 2000 miliardi di dollari per le infrastrutture. Era l’unico terreno rimasto per tentare di lavorare in modo bipartisan tra le inchieste parlamentari contro il tycoon e le barricate della Casa Bianca.

Ma poche ore prima del faccia a faccia, Pelosi ha attaccato Trump in modo frontale. «Nessuno è al di sopra della legge, incluso il presidente. Noi crediamo che sia impegnato in un insabbiamento», ha accusato, dopo che nel partito sta salendo il pressing per l’impeachment. L’ultimo a invocarlo è stato il candidato per la Casa Bianca Beto O'Rourke.  Una escalation legata all’opposizione dell’amministrazione a tutti i mandati emessi dalle varie commissioni della Camera che indagano sull'operato del presidente, dal Russiagate alle tasse e alla sua attività finanziaria. Trump ha reagito con una conferenza stampa improvvisata nel Giardino delle rose, parlando da un podio con i dati sull'indagine del Russiagate, condotta da 19 investigatori «in gran parte donatori dem». «Dopo 675 giorni, oltre 500 testimoni, 2800 mandati di comparizione e più di 35 milioni di dollari nessuna collusione con i russi nè ostruzione della giustizia», ha sottolineato. «Sono il presidente più trasparente nella storia del Paese, io non faccio insabbiamenti», ha replicato. Poi ha annunciato di aver cancellato l’incontro con Pelosi e Schumer, spiegando loro che non collaborerà con i dem «finchè non metteranno fine a queste indagini false». «Rispetto il Congresso, ma quello che hanno fatto è un abuso», ha aggiunto.

Il botta e risposta è continuato. «Motivi pretestuosi», hanno reagito i leader dem, ricordando che già alla vigilia dell’incontro Trump aveva inviato loro una lettera per dire che prima di discutere del piano delle infrastrutture dovevano approvare in Congresso il nuovo accordo commerciale fra Stati Uniti, Canada e Messico. Il presidente «doveva scappare» quando sarebbe arrivato il momento di dire come intendeva finanziare il piano, ha osservato Schumer. «Prego per il presidente e per gli Stati Uniti», ha detto amareggiata la Pelosi.

Trump ha quindi attaccato i leader dem su Twitter, ammonendo che «non si può indagare e legiferare simultaneamente, non funziona in questo modo, non si può percorre due strade nello stesso tempo». Ma Pelosi, la seconda figura più potente del Paese, si è riservata l’ultima, minacciosa stoccata: «il fatto è che questo presidente sta ostruendo la giustizia ed è impegnato in un insabbiamento, e questo potrebbe essere un reato da impeachment».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook