Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
A SAN PAOLO

'Ndrangheta in Brasile, affari con la gang Pcc: due tonnellate di cocaina in Europa

La 'ndrangheta ha utilizzato lo Stato di San Paolo come base commerciale per il traffico di droga, stabilendo accordi in particolare con il Primeiro comando da Capital (Pcc), una delle fazioni criminali più violente del Brasile: lo sostiene in un reportage il portale di notizie Uol.

In due anni, almeno tre boss della mafia calabrese sono stati in contatto con il Pcc, secondo le indagini europee a cui la fonte giornalistica ha avuto accesso. E c'è il sospetto che altri due si trovino o siano stati a San Paolo per lo stesso scopo.

L'interesse della 'ndrangheta a San Paolo è di negoziare direttamente con il Pcc, l'unica organizzazione criminale
brasiliana che esporta la cocaina in altri continenti. Dal vicino porto di Santos, infatti, uscirebbe gran parte della droga importata dall'associazione per delinquere italiana, che poi farebbe i suoi guadagni attraverso la rivendita in Europa.

Per gli inquirenti, circa due tonnellate di cocaina sono state spedite in Europa tra il 2017 e il 2018, per un valore di circa 1 miliardo di reais. I principali porti del Brasile in cui vi sarebbero interferenze della criminalità organizzata sono quelli di Santos (San Paolo), Salvador (Bahia), Itajaì (Santa Catarina) e Rio de Janeiro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook