Martedì, 12 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL RICONOSCIMENTO

Premio Nobel per l'Economia assegnato a Banerjee, Duflo e Kremer

Il Premio Nobel per l’Economia è stato assegnato a Abhijit Banerjee, Esther Duflo e Michael Kremer per il loro «approccio sperimentale nella lotta contro la povertà globale». Lo ha deciso l’Accademia reale di Svezia.

I tre 'giovani' vincitori (nessuno di loro arriva ai 60 anni d’età) hanno vinto il Nobel per aver «migliorato enormemente la nostra capacità di lottare in concreto contro la povertà globale».

In circa 20 anni - ha spiegato il Comitato per i Nobel - il loro approccio sperimentale, volto a far emergere i modi migliori per combattere la povertà, ha trasformato l’economia dello sviluppo. Nella motivazione viene sottolineato come i tre economisti abbiano «introdotto un nuovo approccio per ottenere risposte affidabili sui modi migliori per combattere la povertà globale», tra cui «suddividere il problema in questioni più piccole e quindi più gestibili, come gli interventi più efficaci per migliorare la salute dei bambini».

L’economista Abhijit Banerjee, che ha 58 anni, è attualmente docente di Economia alla Ford Foundation International presso il Massachusetts Institute of Technology (Mit); la franco-americana Esther Duflo, 47 anni, è anche lei impiegata al Mit mentre l’americano 54enne Michael Kremer è un economista dell’Università di Harvard.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook