Giovedì, 05 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
TERRORISMO

L'attentato dell'Aja, fermato un senzatetto: i feriti tornano a casa

La caccia all’uomo all’Aja potrebbe esserci conclusa con successo. La polizia olandese ha arrestato un uomo sospettato di aver accoltellato tre ragazzi, per fortuna in modo non grave, in pieno centro, creando il panico in una delle vie più trafficate dello shopping: si tratta di un 35enne senza fissa dimora, circostanza che farebbe propendere per il gesto di un folle, senza implicazioni di terrorismo. L’assalto ai passanti era avvenuto più o meno 24 ore prima. A Grote Markstraat, la via dei negozi che intorno alle 19.45 era piena di gente impegnata a fare acquisti approfittando del 'black friday'.

Un’atmosfera di festa squarciata all’improvviso da un uomo che ha iniziato a colpire a caso, con un coltello, ferendo due ragazze di 15 anni e uno di 13. Testimoni hanno riferito che le due giovani si sono rifugiate terrorizzate dentro un centro commerciale, mentre tutti intorno scappavano. E nella confusione l’aggressore è riuscito a fuggire, «saltando tra le panchine in modo atletico». Sul posto sono arrivate le forze di polizia che hanno transennato la zona, con un
elicottero in volo.

Le vittime, che non si conoscevano tra loro, sono state portate in ospedale ed in serata sono rientrate a casa. Nel frattempo, gli agenti si sono lanciati nella caccia all’uomo. Nel consueto caos di informazioni frammentarie che si susseguono in situazioni concitate come questa. All’inizio, infatti, le autorità hanno fornito l’identikit di un uomo tra 40 e i 50 anni, di carnagione scura, vestito con una tuta, ma in seguito tale descrizione si è rivelata errata, in seguito all’arrivo di
nuove informazioni.

Nelle ore successive gli inquirenti si sono trovati a brancolare nel buio, anche perché le immagini delle numerose telecamere presenti nella zona dell’attacco non hanno fornito indicazioni utili: troppe le persone per strada. Nel tardo pomeriggio, invece, è arrivata la svolta, con la notizia dell’arresto di un sospettato. La polizia locale ha reso noto di aver «arrestato un uomo di 35 anni, nel centro dell’Aja, senza luogo di residenza o fissa dimora», che è stato trasferito in un centrale per l’interrogatorio. Con la speranza di riuscire a fare luce sul movente. E possibilmente diradare l’ombra del terrorismo, che in questo black friday del 2019 ha battuto un suo colpo sul London Bridge.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook