Mercoledì, 25 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Coronavirus, la Germania dichiara l'Italia zona a rischio ma non la Calabria
PREVISTA QUARANTENA

Coronavirus, la Germania dichiara l'Italia zona a rischio ma non la Calabria

Tutta l'Italia zona a rischio Coronavirus, eccezion fatta la Calabria. È la sintesi dell'elenco aggiornato delle istituzioni della Germania che hanno inserito la Penisola nell'elenco delle zone più pericolose per l'emergenza Covid.

E così l'Italia entra nella lista delle mete "vietate" dove vigono restrizioni di viaggio imposte dal governo di Berlino.

L’elenco è stato stilato dall'ente responsabile per il controllo e la prevenzione delle malattie infettive in Germania, l'Istituto Robert Koch di Berlino (Rki). Ai viaggiatori viene, dunque, sconsigliato di recarsi nelle zone a rischio. Tuttavia, la decisione, che entrerà in vigore il primo novembre prossimo, non equivale a un divieto di viaggio. Per le autorità tedesche, un territorio diviene automaticamente zona a rischio Covid-19 quando viene superata la soglia critica dei 50 nuovi contagi su 100 mila abitanti negli ultimi sette giorni.

Chi entra in Germania da tali aree deve porsi in quarantena per 14 giorni, a meno che non disponga già di un test per il coronavirus con esito negativo. L'esame può essere effettuato anche immediatamente all'arrivo in territorio tedesco.

Oltre all'Italia, esclusa la Calabria, rientrano nell'elenco delle zone a rischio: Croazia, Slovenia, Bulgaria, Ungheria, Cipro e buona parte dell'Austria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook