Mercoledì, 25 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Terremoto di magnitudo 7 nell'Egeo, crollati edifici a Smirne: 4 morti sotto le macerie
IL SISMA

Terremoto di magnitudo 7 nell'Egeo, crollati edifici a Smirne: 4 morti sotto le macerie

Un forte terremoto di magnitudo 7.0 è stato registrato al largo dell’isola greca di Samos, nel Mar Egeo: lo rende noto l’Usgs. Secondo l’Istituto geofisico statunitense, l’epicentro del terremoto è stato localizzato a 14 km dalla città costiera di Karlovasi, sull'isola di Samos, con ipocentro a 10 km di profondità.

Il terremoto ha causato almeno 4 feriti a Samos, tra cui una donna che versa in gravi condizioni. Lo riferisce il sito Efsyn.gr. I feriti sono stati ricoverati nell’ospedale locale. Il viceministro per la protezione civile, Nikos Hardalias, lo stesso che gestisce la risposta all’epidemia da coronavirus, è partito alla volta di Samos in elicottero. L’aeroporto dell’isola è stato chiuso per verificare l’entità di eventuali danni.

La scossa è stata avvertita fino ad Atene, a quasi 300 km di distanza, secondo i media greci. Diversi edifici sono crollati a Smirne, sulla costa egea della Turchia, a seguito del forte terremoto avvertito in diverse province turche, compresa Istanbul.

Ci sono al momento 4 vittime e tre persone estratte dalle macerie ferite in maniera non grave nell’area di Bayrakli, nelle vicinanze della metropoli di Smirne in seguito alla forte scossa di terremoto nel Mar Egeo. Lo ha reso noto la Protezione civile turca (Afad) in un comunicato. Il sindaco di Smirne, Tunc Soyer, ha dichiarato che sono almeno 20 gli edifici che hanno riportato danni strutturali importanti o crollati parzialmente e sei quelli crollati.

La protezione civile turca (Afad) ha invitato gli abitanti di Smirne a non rientrare negli edifici che appaiono danneggiati e da cui erano fuggiti. La popolazione era scesa in strada in massa a seguito del sisma. Almeno 6 edifici sono crollati nella provincia.

Inoltre l’Isola greca di Samos e il piccolo porto di Cesme, nella provincia turca di Smirne, sono stati investiti da uno tsunami generato dalla scossa nell’Egeo. Secondo alcuni cronisti greci ci sono stati feriti e danni materiali nella città di Vathy a Samos.

"Stiamo osservando, per ora non è un maremoto enorme, è iniziato piano ma è un fenomeno che dura molte ore e che può provocare onde o correnti che poi acquistano forte velocità. Le correnti hanno invaso il porto di Smirne in Turchia". Lo spiega all'Ansa il sismologo dell'Ingv Alessandro Amato in merito al terremoto avvenuto alle 12:51 italiane, con epicentro in mare, a nord dell'isola greca di Samos e vicino alle coste turche, che ha già prodotto uno tsunami. L'allerta è stata diramata in Grecia e Turchia 8 minuti dopo il sisma, di magnitudo 7.0, dal Centro di allerta tsunami dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv).

"Siamo accanto ai nostri cittadini colpiti dal terremoto con tutti i mezzi del nostro stato. Abbiamo avviato le necessarie attività nella regione con tutte le istituzioni e i ministeri interessati», ha scritto su Twitter il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook