Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Parigi vieta la vendita di cibi e bevande a domicilio dopo le 22
FRANCIA

Parigi vieta la vendita di cibi e bevande a domicilio dopo le 22

Parigi vieta la consegna e la vendita a domicilio di piatti e bevande dalle ore 22 alle 6 del mattino per contribuire alla lotta contro il coronavirus: è quanto annunciato oggi dalla prefettura di polizia. La misura , che punta a diminuire gli assembramenti di persone e rider, osservati nelle strade della capitale, entrerà in vigore già da questa sera.

In una nota, la prefettura precisa che la polizia effettuerà dei controlli nei negozi oggetto del provvedimento, «come anche tra i rider che si trovano sulla pubblica via dopo le 22:00».

A meno di una settimana dall’inizio del lockdown su scala nazionale, il ministro della Salute Olivier Véran e il direttore generale della Salute, Jérome Salomon, terranno una conferenza stampa oggi alle ore 18:00.

Intanto, dinanzi a due grandi stazioni ferroviarie parigine, Gare de Lyon e Gare de l’Est, sono stati aperti dei 'box' per effettuare i test anti-Covid chiamati 'MobilTest’. Strutture simili verranno aperte dal 12 novembre anche a Bordeaux, Marsiglia, e poco più tardi a Rennes.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook