Sabato, 27 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Chi è il colombiano Rodrigo Granda, l'ex capo della Farc arrestato in Messico
IL CAPO DIPLOMATICO

Chi è il colombiano Rodrigo Granda, l'ex capo della Farc arrestato in Messico

Lo ha reso noto l’ex gruppo guerrigliero delle Forze armate rivoluzionarie
arresto, colombia, Rodrigo Granda, Sicilia, Mondo
Rodrigo Granda

L’ex gruppo guerrigliero delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (FARC) ha denunciato l’arresto in Messico di uno dei suoi leader su richiesta di Bogotà all’Interpol, secondo il movimento, ora un partito politico.

Chi è il colombiano Rodrigo Granda

Conosciuto come il capo diplomatico dell’ex guerriglia marxista, è stato preso a Città del Messico sulla base di un «avviso rosso» dell’Interpol, hanno detto i deputati Carlos Lozada e Pablo Catatumbo, leader del partito Comunes emerso dall’accordo di pace con gli ex guerriglieri nel 2016. Rodrigo Granda è stato uno dei negoziatori di pace all’Avana, un processo che è iniziato nel 2012 e ha portato al memorabile accordo di pace del 2016, seguito dal disarmo delle FARC.

L'annuncio

«Hanno arrestato Rodrigo Granda a Città del Messico», ha twittato Lozada, denunciando «una chiara violazione» dell’accordo di pace che ha concluso più di mezzo secolo di lotta dei ribelli.«Viaggiava accompagnato da Rodrigo Londono, presidente del partito, e da altri compagni in una delegazione», ha detto a un media colombiano, dicendo che viaggiava con l’autorizzazione del Tribunale Speciale per la Pace (JEP), un’istituzione colombiana emersa dall’accordo di pace che sta indagando sui crimini commessi durante il conflitto. Il presidente Ivan Duque «continua ad attaccare il processo di pace, ha chiesto all’Interpol di riattivare l’avviso rosso contro Rodrigo Granda, leader del partito Comunes e firmatario dell’accordo di pace», ha aggiunto il partito Comunes su twitter.«Rispettate quelli di noi che credono nella pace e fate il vostro dovere lasciandoci partecipare alla politica», ha commentato lo stesso partito. Fino a ieri sera, il governo colombiano non aveva fatto alcun commento pubblico sulla questione, e l’arresto di Granda non era stato confermato da fonti ufficiali.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook