Giovedì, 20 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Covid: donna incinta perde il bambino per il Pass scaduto da 4 ore. Avviata indagine in Cina
CORONAVIRUS

Covid: donna incinta perde il bambino per il Pass scaduto da 4 ore. Avviata indagine in Cina

Il suo pass dopo il test anti Covid era scaduto da 4 ore: per questo una donna incinta si è vista negare l’accesso a un ospedale di Xìan, in Cina, e ha perso il bambino. Lo riporta il Guardian precisando che, dopo l’episodio, due addetti dell’ospedale e un manager sono stati licenziati. La donna si era recata la notte del primo gennaio all’ospedale Gaoxin di Xìan. Mentre aspettava l’esito dei controlli anti Covid ha iniziato a sanguinare pesantemente. Alla fine è stata ricoverata, ma il bambino è morto.

La storia, corredata da un video, è diventata virale sui social media e ripresa dai media cinesi locali. Un hashtag correlato su Weibo è stato visualizzato 600 milioni di volte. La provincia dello Shaanxi e la Commissione sanitaria municipale di Xìan hanno dichiarato di aver avviato un’indagine e stabilito che la morte del bambino è stata un «incidente causato da negligenza». Licenziati i responsabili, all’ospedale è stato ordinato di scusarsi e di migliorare i propri processi per garantire che tutti i pazienti possano accedere alle cure di emergenza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook