Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Sterminata una famiglia in Ucraina, tre bimbi morti nella strage di Makiivka. Senza luce in 9 milioni
IL CONFLITTO

Sterminata una famiglia in Ucraina, tre bimbi morti nella strage di Makiivka. Senza luce in 9 milioni

Nella città di Makiivka occupata dai russi, nella regione di Donetsk, una famiglia di otto persone è stata uccisa ieri con colpi di pistola alla testa: tra le vittime ci sono tre bambini di 1, 7 e 9 anni. Lo riferiscono i media ucraini citando canali Telegram russi secondo cui gli omicidi sono avvenuti nel quartiere di Chervonogvardeisky.
Subito dopo - scrive Unian - persone armate con fucili d’assalto sono fuggite in auto. I media ucraini ricordano che a novembre soldati russi hanno sparato a una famiglia con due figli nella regione di Zaporizhzhia dopo che il marito aveva cercato di difendere la moglie dalle molestie dei militari.

Il dramma degli ucraini

Più di 9 milioni di ucraini sono ancora senza elettricità dopo gli ultimi attacchi russi contro le infrastrutture strategiche del Paese e non hanno accesso al riscaldamento o all’acqua potabile. Lo ha riferito il presidente ucraino, Volodimir Zelensky. Dal 26 dicembre «circa 9 milioni di persone sono isolate in diverse regioni dell’Ucraina. Ma il numero e la durata dei blackout sta gradualmente diminuendo. Sono grato a tutte le persone che sono riuscite» a ripristinare il servizio, ha detto il presidente, citato dalle agenzie ucraine.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook