Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Noi Magazine L'Europa e la partecipazione: Massimo Palumbo dal Parlamento UE alla GDS Academy
GIOVEDI' SUL WEB

L'Europa e la partecipazione: Massimo Palumbo dal Parlamento UE alla GDS Academy

di
Mai come in questi giorni avvertiamo fortemente il valore di alleanze sovranazionali capaci di promuovere la cooperazione e il rispetto contro ogni totalitarismo e prevaricazione. In particolare, l’Unione Europea e le sue Istituzioni assumono in questo particolare momento storico un ruolo decisivo, di tutela e interlocuzione diplomatica, riscuotendo un accresciuto interesse che è anche accentuato dalla particolare stagione di partecipazione promossa da tempo a livello centrale e, quindi, nei singoli paesi attraverso la Conferenza sul futuro dell’Europa. È in corso infatti un meccanismo di partecipazione “dal basso” che consente a ciascun cittadino di proporre suggerimenti e idee, sul sito dedicato, potendo anche attraverso sorteggio venire chiamato direttamente nelle sedi istituzionali. È il caso ad esempio di un’impiegata di Cosenza, Anna Maria Caruso, che è stata tra i 200 europei estratti a sorte per partecipare al panel di cittadini dedicato all’economia e al lavoro.
Proprio di Europa e partecipazione, in particolare dei giovani, si parlerà giovedì 3 marzo nel corso dell’appuntamento con GDS Academy, nell’ambito del progetto Gazzetta del Sud in Classe con Noi Magazine. L’evento si terrà in modalità mista nell’auditorium della Gazzetta del Sud e sarà coorganizzato da Ses assieme all’Università di Messina e da Alumnime. Ospite in collegamento da Bruxelles sarà il dott. Massimo Palumbo, funzionario del Segretariato generale del Parlamento europeo, messinese, laureatosi nell’Ateneo peloritano dov’è tornato nei giorni scorsi per ricevere il premio quale “ex allievo eccellente” conferitogli da ALuMnime con Unime.
L’evento, in diretta dalle 11 sul canale youtube della Gazzetta del Sud e sulla pagina Fb dell’Ateneo, si aprirà con i saluti del presidente e direttore editoriale di Società Editrice Sud Lino Morgante, del prorettore vicario dell’Ateneo Giovanni Moschella e della presidente di AluMnime Vittoria Calabrò.
Palumbo, giornalista pubblicista, racconterà quindi della sua esperienza professionale che lo ha visto dalla Sicilia approdare al Parlamento Europeo. Vincitore del Primo Premio Piersanti Mattarella (Unione delle camere di commercio siciliane) nel 1986. Ha collaborato con le Università di Messina e Reggio, con il Banco di Sicilia e la Regione. Dall’ottobre 1996 è funzionario del Segretariato generale del Parlamento europeo, occupandosi delle attività delle Commissioni trasporti e turismo, cultura e istruzione, bilancio dell’UE. E' stato consigliere del Relatore generale per i bilanci degli organismi europei: Parlamento europeo, Corte di Giustizia dell’UE, Corte dei Conti dell’UE, Comitato economico e sociale e Comitato delle regioni. All' Ufficio per l’Italia del Parlamento europeo di Roma è stato responsabile delle relazioni pubbliche del Parlamento europeo. Alla Commissione per gli affari economici e monetari è stato Funzionario responsabile per le politiche d’investimento (Piano Junker) e la politica della concorrenza, e responsabile delle audizioni dei presidenti Mario Draghi e Christine Lagarde, nell’ambito del cosiddetto “Dialogo monetario” tra BCE e commissione ECON del Parlamento europeo. Da luglio 2021 è responsabile del settore italiano visite e seminari al Parlamento europeo a Bruxelles e Strasburgo. E' anche giornalista pubblicista e autore dei libri “La Sicilia vista dal cielo e altri brevi scritti per lo sviluppo civile”; “Dipinta di Blu, brevi note sull’Europa presente"; “Fiducia e spreco”.
Nel corso dell’evento, coordinato dalla giornalista Natalia La Rosa, responsabile dell’inserto Noi Magazine, Palumbo dialogherà con le comunità scolastiche messinesi e calabresi che seguono attivamente il progetto “Gazzetta del Sud in classe con Noi Magazine”. Parteciperanno studentesse e studenti di Messina del liceo “E. Ainis” diretto da Elio Parisi e dell’Ic La Pira Gentiluomo diretto da Luisa Lo Manto, del liceo scientifico “E. Fermi” di Cosenza diretto da Angela Corso, del liceo Campanella di Lamezia Terme diretto da Susanna Mustari e dell’Istituto comprensivo “Cassiodoro Don Bosco” di Reggio diretto da Eva Raffaella Nicolò. Di particolare rilievo la partecipazione all’evento del Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche dell’Ateneo di Messina, diretto dal prof. Mario Calogero, che presenterà il progetto promosso nell’ambito della Conferenza sul futuro dell’Europa e premiato dal bando di concorso nazionale “University 4 Eu - Il tuo futuro la nostra Europa” finanziato dal Dipartimento delle Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, promosso con il coinvolgimento degli istituti scolastici.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook