Lunedì, 15 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
PARTITI

Forza Italia, Berlusconi sceglie Carfagna e Toti come coordinatori

forza italia, Annamaria Bernini, Antonio Tajani, Giovanni Toti, Mara Carfagna, Mariastella Gelmini, silvio berlusconi, Sicilia, Politica
Mara Carfagna

Silvio Berlusconi ha scelto: saranno Mara Carfagna e Giovanni Toti i due nuovi coordinatori che gestiranno il partito e la riforma statutaria in vista del Congresso che si terrà entro l’anno.

Non è il fatidico 'passo indietro', da parte del Cavaliere, ma una importante mossa per allargare il campo delle responsabilità in modo da ammodernare le strutture del partito, tornare a essere attrattivo come alle origini, in un momento in cui oggettivamente naviga in cattive acque.

L’ex premier, incontrando i gruppi parlamentari, apre anche all’ipotesi delle primarie. Nella nota diffusa durante la riunione non usa questa parola, ma il passo in avanti è chiaro: «Il Congresso Nazionale sarà anche l’occasione per valutare l'opportunità di indire ampie consultazioni popolari in ordine alle cariche elettive», annuncia Berlusconi.

A coadiuvare il ticket nell’elaborazione del nuovo statuto una sorta di board composto dalle due capogruppo, Maristella Gelmini e Annamaria Bernini, e dal vicepresidente del partito Antonio Tajani.

Toti, dal canto suo, ha accettato l’incarico al termine di un pranzo risolutore con il Cavaliere. Nessuna scissione all’orizzonte. Tuttavia, morde il freno e chiede di fare in fretta, soprattutto sul fronte delle primarie. Oggi, fa sapere, è l'inizio di un percorso che definisce «faticoso ma inevitabile». Molto è ancora da stabilire ma «la strada è giusta», fanno sapere fonti a lui vicine. I board - è il ragionamento del Governatore ligure - vanno bene ma devono necessariamente essere più larghi possibile e tante persone devono poter partecipare. La cosa davvero importante - incalza Toti - è fare presto e garantire che Forza Italia si apra a tutti coloro che vogliono partecipare anche coloro che non hanno in tasca la tessera. Scegliere da basso tutte le cariche, aprire il partito - chiede Toti - che le si chiami primarie o elezioni di popolo poco importa.

Ora, il prossimo appuntamento di questa fase di rinnovamento è il Consiglio Nazionale che si terrà il 13 luglio prossimo, quindi il Congresso nazionale, entro la fine anno.

"La nomina dei due nuovi coordinatori del partito, Giovanni Toti e Mara Carfagna, rilancia Forza Italia sul territorio e recupera una importante funzione di coordinamento". Lo afferma l'on Jole Santelli, coordinatrice regionale di Forza Italia Calabria. "Ringraziamo il presidente Berlusconi - dice Santelli - per avere dato vita a un modello organizzativo vincente che coniuga e valorizza le funzioni del Parlamento e delle  Regioni. Per noi del Sud è ulteriormente importante - dice Santelli - la decisione di avere una guida  che arriva dal Meridione ma tutto il partito, sia per la presenza di Silvio Berlusconi che per le capacità dei due coordinatori, saprà trarre nuova linfa da questa decisione".

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook