Mercoledì, 16 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Elezioni, il centrodestra punta su civici ma è impasse su Roma e Milano
DISGELO?

Elezioni, il centrodestra punta su civici ma è impasse su Roma e Milano

di

Fumata nera per i nomi dei possibili candidati del centrodestra, soprattutto per Roma e Milano, ma anche Bologna. Per la coalizione i punti fermi sono: la scelta di candidati civici e la scelta di presentarsi compatti davanti agli elettori. La parola d’ordine è «approfondire» ognuno
la propria rosa di nomi, per poi rivedersi la settimana prossima per chiudere definitivamente la partita delle prossime amministrative. Per ora però la linea è evitare gli sgambetti, le polemiche
e il toto-candidati. Anche le voci che volevano Michetti a Roma e Racca a Milano sono state bruscamente stoppate da Giorgia Meloni: «Sono sicuramente nomi interessanti come ce ne sono altri», dichiara gelida la leader di Fratelli d’Italia, al termine del vertice. In merito è intervenuto anche Matteo Salvini, che, in un primo momento, ha aggirato le domande su Michetti e Racca: «Per rispetto di tutti non do giudizi su questo o quel candidato», per poi, allargare la rosa, parlando di «quattro o cinque nomi emersi che prima non c'erano».

Si è infine lasciato andare lanciando qualche indizio: «C'è qualche primario e grande imprenditore che deve dirci se ci sta». Sulla carta, sono da escludere le ipotesi politiche, anche se il coordinatore nazionale di FI, Antonio Tajani ha lasciato aperto uno spiraglio: «Stiamo lavorando perché ci sono nuovi candidati civici che si sono offerti. L’'idea è di andare avanti con candidati civici. Se non troveremo la quadra su questi valuteremo candidati politici». Un vertice, quello di stasera, che vale anche come primo segnale di disgelo, tra Lega a FdI, dopo le discussioni delle ultime settimane. La più importante quella sulla presidenza del Copasir, che sembra ancora lontana da una risoluzione. Ora bisogna aspettare e capire se il vertice di oggi potrà essere il punto di partenza per arrivare ad un’intesa finale. La nota conclusiva congiunta ribadisce il desiderio condiviso di tutti i leader nel voler proporre candidature civiche, rappresentanti del mondo del lavoro e delle professioni. «Sul tavolo - assicura il comunicato - ci sono molti profili, alcuni inediti che si sono fatti avanti recentemente. Proprio per questo ci sarà un altro vertice a breve, dopo alcuni approfondimenti sugli aspiranti sindaci più interessanti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook