Sabato, 03 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Scontro diplomatico Parigi-Roma sui migranti. Dalla Francia stop all'accoglienza di 3500 rifugiati
LA ROTTURA

Scontro diplomatico Parigi-Roma sui migranti. Dalla Francia stop all'accoglienza di 3500 rifugiati

La Francia sospende l'accoglienza prevista di 3.500 rifugiati attualmente in Italia. Lo ha annunciato il ministro dell'Interno francese Darmanin.

Darmanin ha denunciato la "scelta incomprensibile" dell'Italia di non accogliere l'Ocean Viking dopo aver annunciato che la Francia aprirà alla nave il porto di Tolone con i suoi 234 migranti a bordo. Sarà accolta venerdì. "La Francia deplora molto profondamente che l'Italia abbia fatto la scelta di non considerarsi come uno Stato europeo responsabile", ha detto il ministro francese dell'Interno, a proposito della decisione del governo italiano di rifiutare lo sbarco degli oltre 234 naufraghi a bordo della nave.

La Francia pronta a blindare i confini con l'Italia. Tra le misure di ritorsione contro l'Italia per la mancata accoglienza dell’Ocean Viking, la Francia assumerà delle misure di «rafforzamento dei controlli alle frontiere» con l’Italia: così Darmanin, aggiungendo che la Francia «trarrà tutte le conseguenze» dell’atteggiamento italiano anche sugli altri aspetti della «relazione bilaterale" tra i due Paesi.

Le Pen: "Da Macron drammatico segnale di lassismo". "Accettando per la prima volta che una nave sbarchi dei migranti in un porto francese, Emmanuel Macron lancia un drammatico segnale di lassismo. Con questa decisione, non potrà più far credere a nessuno che intende porre fine all'immigrazione massiccia ed anarchica": lo scrive in un tweet la capogruppo del Rassemblement National all'Assemblea Nazionale, Marine Le Pen, commentando il caso Ocean Viking.

Dall'Ue: "Priorità salvare gente, su Ocean Viking c'era obbligo legale". "Abbiamo chiesto lo sbarco immediato dalla Ocean Viking perché sappiamo che la situazione ha raggiunto un livello critico e chiaramente c'è l'obbligo legale al salvataggio". Lo ha detto un portavoce della Commissione Europea. "La priorità della Commissione è che le persone siano tratte in salvataggio e messe al sicuro".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook