Venerdì, 27 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Sanremo

Home Società Sanremo Sanremo: Ariston pieno al 100%, red carpet e nave da crociera. Tamponi ogni 72 ore
IL PROTOCOLLO

Sanremo: Ariston pieno al 100%, red carpet e nave da crociera. Tamponi ogni 72 ore

sanremo, Sicilia, Sanremo
Le 5 donne di Sanremo 2022 col direttore artistico Amadeus

Capienza al cento per cento del Teatro Ariston e nave da crociera, in rada a Sanremo, soltanto come studio televisivo. Sono queste le principali novità e conferme emerse stamani nel corso dell’ultimo Comitato sull'ordine e la sicurezza pubblica, che si è riunito in Prefettura a Sanremo, in vista del Festival di Sanremo (1-5 febbraio). Ad annunciarle è stato il sindaco della città dei Fiori, Alberto Biancheri. Nave da crociera, red carpet e zona rossa: «Si sta lavorando da diverse settimane su questi grandi temi. Sono stati chiariti i protocolli sanitari; c'è stata la massima collaborazione da parte di tutti i presenti e voglio ribadire, che la nave in rada a Sanremo non sarà un albergo. Non si farà ristorazione, ma sarà uno studio televisivo e secondo me sarà anche un’occasione importante per la città e per la promozione di tutto il territorio».

Sull'ingresso all’Ariston

«Si stanno compiendo tutte le valutazioni, come per la gestione dell’entrata del pubblico, affinché avvenga in massima sicurezza. E poi, per la gestione del red carpet e di tutto quello che si svolgerà al Palafiori e al Casinò. C'è la massima condivisione e disponibilità per un Festival in sicurezza, sicuramente in una situazione che è ancora delicata, ma rispettando tutte le norme, soprattutto avendo i vaccini e tutto il resto, si può fare spettacolo, si può fare un evento di questo tipo». Sul pubblico? «La capienza sarà al cento per cento e secondo le norme vigenti si entrerà con super green pass. Sul red carpet ci saranno tutti i varchi di controllo e di sicurezza, come avvenuto negli anni passati, quest’anno con maggiore attenzione sotto l’aspetto sanitario».

Tamponi ogni 72 ore

L’Asl 1 Imperiese ha attivato anche quest’anno tre postazioni, in piazza Borea D’Olmo, per effettuare i tamponi a tutti coloro che entrano al Teatro Ariston: addetti ai lavori e artisti, che vengono sottoposti a test antigenico rapido ogni 72 ore. Quando poi la kermesse entrerà nel vivo, sarà la volta dei tamponi antigenici rapidi di terza generazione per l’effettuazione dello screening. Nelle stesse postazioni saranno presenti: tecnici, medici e biologi del laboratorio di microbiologia di Asl 1 e gli infermieri di area critica del 118, gli esecutori materiali del tampone. Ad oggi sono già tra 100 e 130 i tamponi effettuati giornalmente dal personale sanitario, ma saliranno a circa 400 al giorno, nel pieno della manifestazione. Nel caso in cui all’esame del tampone rapido fosse riscontrata una positività, l'utente sarà sottoposto a un tampone molecolare.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook