Sabato, 10 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Sfide pericolose su Tik Tok, due ragazzi gravissimi: uno folgorato, l'altro ustionato
INDAGINI IN CORSO

Sfide pericolose su Tik Tok, due ragazzi gravissimi: uno folgorato, l'altro ustionato

Giochi pericolosi per due adolescenti toscani, di 17 e 14 anni, ricoverati in ospedale in gravi condizioni, uno folgorato e l’altro ustionato, per aver voluto provare il brivido di misurarsi con sfide ad alto rischio, Il 17enne pisano, con tutta probabilità, voleva emulare quanti provano l’ebbrezza del "train surfing" che consiste nel salire sul tetto di un vagone cercando di rimanere in piedi mentre il treno è in corsa. Il ragazzo è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Pisa perché rimasto folgorato per avere urtato i cavi dell’alta tensione nel deposito ferroviario Campaldo di Pisa. Da una prima ricostruzione, in realtà il 17enne si è arrampicato sulla sommità di un vagone merci che era fermo sul binario ma una volta sul tetto sarebbe finito contro i cavi elettrici rimanendo folgorato; quindi stordito sarebbe precipitato, da una altezza di almeno tre metri, sbattendo violentemente a terra. L’incidente è avvenuto la sera di Pasqua e le sue condizioni sono apparse subito molto gravi: i medici si sono riservati la prognosi. Su quanto accaduto indaga la Polfer che acquisirà le testimonianze degli amici coetanei che erano con lui.

E’ stata invece una sfida casalinga quella intrapresa da un 14enne aretino approfittando dell’assenza dei genitori. Il sospetto è che abbia partecipato ad una competizione tra coetanei, via social su TikTok nota come "fire challenge". La sfida che circola online almeno dal 2012 sembra semplice ma quanto mai pericolosa: i giovani cospargono un oggetto, tipo un banco a scuola, o una parte del corpo di liquido infiammabile per poi accendere le fiamme e registrare la propria reazione al pericolo o meglio dimostrare di essere in grado di "giocare con il fuoco". Il 14enne ha utilizzato dei fiammiferi e una bottiglia di alcol, ma una fiammata lo ha investito ustionandogli il 50% del corpo. A dare l’allarme sono stati alcuni vicini. Ora si trova all’ospedale Meyer. Inizialmente le condizioni parevano rassicuranti e il quattordicenne era rimasto vigile, ma poi la vastità delle ustioni ha indotto i medici a scegliere per qualche giorno la via del coma prima di procedere agli autotrapianti di pelle. Delle indagini si occupa la Polizia di Stato. Intanto con una nota sulla vicenda è intervenuto anche il social network TikTok spiegando: «la sicurezza della nostra community, in particolare degli utenti più giovani, è sempre stata la nostra priorità assoluta. Nonostante il nostro team dedicato alla sicurezza, da una prima analisi, non abbia riscontrato evidenza di trend in tal senso, continueremo a monitorare come parte del nostro continuo impegno per mantenere la nostra community al sicuro e rimuoveremmo immediatamente contenuti che violano le nostre policy».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook