Giovedì, 23 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Olimpiadi 2032, le due Coree pensano a una candidatura comune
L'INIZIATIVA

Olimpiadi 2032, le due Coree pensano a una candidatura comune

Non solo Tokyo 2020, ma di più. Dopo il successo ai Giochi invernali di Pyeongchang 2018, le due Coree hanno già fatto sapere che alle prossime Olimpiadi estive in Giappone i due Paesi presenteranno un’unica rappresentativa in 4 diversi sport (basket femminile, hockey prato femminile, 'mixed team' di judo e nelle gare di canottaggio), sempre che il 'Team Korea' riesca a qualificarsi ai Giochi, ma l’unificazione sportiva potrebbe spingersi anche oltre, fino ad organizzare congiuntamente le Olimpiadi estive del 2032, un evento che, se dovesse andare a buon fine, è destinato a cambiare il destino della penisola coreana.

Se ne è parlato, ha fatto sapere il Cio in una nota, in occasione delle riunioni di Losanna, in cui le delegazioni di KOR e PRK hanno espresso l’intenzione di presentare una candidatura congiunta per i Giochi del 2032, la cui assegnazione avverrà nel 2025.

«Anche se il processo di candidatura non è ancora iniziato - si legge nella nota - il Cio accoglie con favore questa iniziativa ed è pronto ad assistere il due Coree per sviluppare ulteriormente questo progetto. A questo proposito, il Cio è pronto a mettere a disposizione le sue competenze e gradirebbe una visita al Comitato olimpico da parte di un gruppo di lavoro congiunto per esplorare le possibilità», fermo restando che «ulteriori discussioni proseguiranno secondo la procedura di candidatura aperta a tutti i Paesi per ospitare i Giochi olimpici 2032».

«L'incontro rappresenta un ulteriore passo avanti sul modo in cui lo sport, una volta di più, possa contribuire a portare la pace nella penisola coreana e nel mondo - ha commentato il presidente del Cio, Thomas Bach - Abbiamo delle buone basi su cui costruire e fare ulteriori progressi in vista di Tokyo 2020. Lo sport continuerà a costruire ponti e a dimostrare il potere aggregante delle Olimpiadi. Anche per questo siamo felici dell’iniziativa delle due Coree di portare avanti una candidatura comune per i Giochi del 2032».

Do Jong-hwan, ministro della Cultura e dello Sport sudcoreano ha detto che «la Corea del Sud spera fortemente di ospitare congiuntamente i Giochi 2032 con la Corea del Nord, e lavorerà per presentare con successo un progetto comune, partendo dal successo della nostra collaborazione in occasione di PyeongChang 2018».

«I leader delle due Coree hanno manifestato l’intenzione di ospitare insieme i Giochi nel 2032 - gli ha fatto eco il presidente del comitato olimpico nordcoreano, nonchè ministro della Cultura e dello Sport, Kim Il-guk - Una prospettiva che mi commuove ed eccita e chiediamo il sostegno del presidente Bach e del Cio per ospitare congiuntamente i Giochi olimpici di Seul e Pyongyang».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook