Sabato, 18 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
GP BELGIO

Formula 1, la Ferrari domina le qualifiche a Spa: Leclerc in pole, Vettel secondo

La breve pausa estiva ha fatto bene alle Ferrari, che a Spa-Francorchamps, un circuito 'amico', ha rispolverato prestazioni degne degli anni d’oro, monopolizzando la prima fila nel Gp del Belgio e con ottime prospettive per la gara.

La ciliegina sulla torta è la pole straordinaria di Charles Leclerc, il quale con il tempo di 1'42''519 ha rifilato ben sette decimi a due 'maestri' come Sebastian Vettel e Lewis Hamilton, che hanno un pò faticato con le scie e alla fine sono stati divisi da una manciata di millesimi.

In seconda fila partirà anche Valtteri Bottas, in terza il sempre minaccioso Max Verstappen, autore del 5/o tempo con la Red Bull. «Come on baby!», ha urlato Leclerc nel team radio dopo essersi assicurato la pole, probabilmente un complimento ad una SF90 che sulla pista belga appare dominante, grazie anche ad un propulsore rivitalizzato.

Il team ha lavorato molto per migliorare l’assetto nella parte centrale più guidata, dove eccelle la Red Bull, e i risultati si sono visti nel giro da qualifica di Leclerc, che dopo un T1 non brillante ha mangiato l'asfalto nei successivi settori, togliendo ogni illusione ad Hamilton e Vettel. Il britannico è riuscito a disputare le qualifiche dopo una gran botta data nelle terze libere grazie ad un superlavoro dei meccanici.

Lui sperava di ricambiare con una pole, ma oggi, ha commentato il britannico, «Leclerc è stato eccezionale. «Anche la Ferrari ha fatto un ottimo lavoro ma noi speriamo di dar loro filo da torcere in gara». La partenza sarà importante ed essere in prima darà comunque un bel vantaggio alle Rosse, che scommettono anche sul previsto calo di temperatura per domani per trovare le condizioni ideali per la prima e sospirata vittoria stagionale.

Date le premesse - eccetto nella prima sessione di libere di ieri, Leclerc è stato sempre davanti a tutti grazie ad un feeling unico con la macchina e con la pista -, c'è al momento un favorito d’obbligo ma esperienze passate invitano alla cautela, anche perchè nelle prime tre file della griglia non è certo l'unico ad ambire ad un prestigiosissimo successo a Spa.

Il monegasco, però, ci crede: «Ho avuto ottime sensazioni - ha detto a caldo dopo la pole -. Ho faticato nel primo settore, poi siamo stati forti ed è stato fantastico. Anche guardando il passo gara di oggi abbiamo dimostrato qualcosa di molto buono». Dello stesso parere è Vettel, che vuole riscattare una qualifica non brillante: «Domani le cose potranno andare meglio, perché la nostra macchina era già migliorata oggi. Penso di avere un buon passo e spero di poterlo dimostrare», ha dichiarato.

Ad una settimana dal Gran Premio di Monza, il popolo delle Rosse ha bisogno di un segnale per cominciare a sognare. La magia di Spa ha rivitalizzato anche Kimi Raikkonen, che ha cancellato i timori di un forfeit per problemi fisici piazzando un ottimo ottavo tempo con l’Alfa Romeo. La retrocessione di cinque posti in griglia di Daniel Ricciardo e Nico Hulkenberg per cambio di motore delle loro Renault proietterà il finlandese in terza fila, invito per una gara come ai bei tempi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook