Domenica, 17 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE A

Dybala tiene la Juventus in testa, il Milan ci prova ma resta a secco

La Juventus ha battuto, di misura, per 1-0, il Milan, nel posticipo della dodicesima giornata della serie A. All’Allianz Stadium ,la gara è stata decisa, al 32' della ripresa, da una rete siglata da Dybala. L’argentino era entrato in campo nel corso del secondo tempo, al posto di uno "scontento" Cristiano Ronaldo.

I bianconeri tornano così in vetta alla classifica del campionato. I campioni d’Italia si sono confermati autentica bestia nera per il Diavolo allo Stadium: in questo impianto, infatti, i rossoneri hanno sempre perso. Per il Milan seconda sconfitta consecutiva e terza in quattro partite, che rende la situazione di classifica assai precaria.

Complici anche i tanti impegni che hanno tenuto in campo la Juventus più del Milan in questo avvio di stagione, la differenza di classifica non si è però sentita per buona parte della sfida. Ritmi alti ma anche tante imprecisioni hanno reso la gara tutto sommato noiosa.

Nel primo tempo decisamente meglio i rossoneri di Pioli, eppure era stata la Juventus a partire più forte e a creare la prima vera occasione con Higuain che aveva costretto alla parata Donnarumma. Con il passare dei minuti il Milan è cresciuto e al 25' si è procurato quella che è stata la giocata più interessante dei primi 45 minuti: Bennacer ha servito in area Conti che di sponda ha dato a Paquetà bravo a girare di testa verso l’incrocio alla sinistra di Szcezsny, reattivo e plastico nel mettere la palla in corner.

Al 10' della ripresa, Sarri ha invece deciso di fare a meno di Cristiano Ronaldo, che uscendo ha tirato dritto verso gli spogliatoi ed è parso molto, molto contrariato per la decisione del tecnico (con qualche "parolina" volate). Secondo tempo sulla falsa riga del primo, squadre molto imprecise e trame tattiche troppo elaborate.

Al posto di CR7 l’allenatore bianconero si era giocato la carta Dybala e alla fine la scelta ha pagato: al 32' il numero dieci ha ricevuto palla da Higuain, ha sterzato su Romagnoli e con una precisa conclusione rasoterra in diagonale ha trafitto Donnarumma facendo tirare un sospiro di sollievo ai suoi e permettendo alla Juventus di arrivare alla sosta ancora in testa alla classifica.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook