Sabato, 04 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Coronavirus, cancellate finali e premiazioni di Coppa del mondo di sci a Cortina
FIS

Coronavirus, cancellate finali e premiazioni di Coppa del mondo di sci a Cortina

Cancellate le finali di Coppa del mondo a Cortina inizialmente programmate dal 18 al 22 marzo, cancellato anche il fascino della proclamazione dei vincitori della sfera di cristallo al cospetto delle Dolomiti. L’ormai pandemia di Coronavirus nel mondo sta incutendo timore e la Federazione Internazionale dello Sci (Fis) non ha voluto correre rischi nemmeno disputando le gare a porte vuote, ovvero senza pubblico ma con solo atleti, tecnici e addetti ai lavori. Il voto oggi al termine del Consiglio Fis d’urgenza è stato unanime: 'no a Cortina'. L’unico a esprimere il voto a favore è stato il presidente della Fisi, Flavio Roda. Il numero uno degli sport invernali italiani ha detto, «è un grande rammarico, una decisione che penalizzerà però tutto l’indotto della montagna italiana».

Lo svolgimento delle finali di Cortina, test event in vista dei Mondiali del febbraio 2021, era supportato dal Ministero dello Sport, dal Coni, dalla Regione Veneto e dal Comune di Cortina. Provando a guardare al futuro in questa situazione di grande incertezza globale con gli eventi sportivo che in Europa e nel mondo vengono cancellati di ora in ora - di questo passo inizia a diventare a rischio anche il Giro d’Italia di ciclismo - il Circo bianco al femminile si concluderà il prossimo fine settimana ad Aare in Svezia, avversaria perdente, di Milano-Cortina per i Giochi olimpici del 2026. Nella località scandinava sono in programma un parallelo, uno slalom gigante e uno slalom speciale.

L’Italia con Federica Brignone, cinque vittorie e undici podi in questa stagione, è al comando della classifica generale. La 29enne sciatrice valdostana guida con 1378 punti, 153 in più dell’americana Mikaela Shiffrin - che dovrebbe tornare in gara ad Aare dopo la pausa a seguito della scomparsa del padre Jeff - e 189 in più della slovacca Petra Vlhova. Essendo cancellate le finali di Cortina, Federica, che ha già vinto la coppetta di combinata, chiude al secondo posto il ranking di supergigante (prima la svizzera Suter) e al terzo quello di discesa libera sempre vinto dalla Suter. Ad Aare verrà definita la classifica di gigante dove l’azzurra è al comando con 407 davanti alla Vlhova con 333 e alla Shiffrin (314).

Federica Brignone ricevuta la notizia della cancellazione ha detto, parlando anche a nome della squadra, di essere «particolarmente dispiaciuta perchè avremmo voluto correre davanti ai nostri tifosi per concludere nel migliore dei modi una grande stagione che ha visto tutta la squadra esprimersi ai massimi livelli». Sotto l’aspetto individuale la sciatrice azzurra ha aggiunto che «questo è un modo inconcludente di finire una stagione e mi spiace perchè in questo modo chiudo al secondo posto la classifica di supergigante dietro a Corinne Suter a causa di quel centesimo che mi è costato la vittoria sabato scorso a La Thuile». Circa come finirà la Coppa generale Fede ha concluso affermando, «può ancora succedere di tutto ma ciò che veramente mi fa male sarà la mancata celebrazione delle premiazioni che rappresentano un momento particolare da condividere con l’intero team».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook