Mercoledì, 12 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Milan schiantato, l'Inter cala il tris e sogna la fuga scudetto
SERIE A

Milan schiantato, l'Inter cala il tris e sogna la fuga scudetto

Milan-Inter 0-3

Marcatori: 5’ pt e 12’ st Martinez, 21'st Lukaku.
Milan: G. Donnarumma 6; Calabria 5, Kjaer 5, Romagnoli 5, Hernandez 6; Tonali 6 (22'st Meitè 6), Kessie 5.5; Saelemaekers 5.5 ( 22'st Leao 6), Calhanoglu 6, Rebic 6; Ibrahimovic 6 (30'st Castillejo 6). All.: Pioli 5.
Inter: Handanovic 7; Skriniar 6.5, De Vrij 6, Bastoni 6; Hakimi 6.5 (37' st Young sv), Barella 6.5 (40' st Vidal sv), Brozovic 6.5, Eriksen 6.5 (32' st Gagliardini 6), Perisic 6.5 (32' st Darmian 6); Lukaku 7, Martinez 7.5 (33' st Sanchez 6). All.: Conte 6.5.
Arbitro: Doveri di Roma 6.
Note: Ammoniti: Kjaer, Hakimi, Saelemaekers. Angoli: 7-5 per l’Inter. Recupero: 1'; 3'.

Milano: Inter domina il derby della Madonnina, travolge il Milan 3-0 e consolida la vetta della classifica, rispedendo al mittente tutti i tentativi di riprendersi il primo posto. Messaggio chiarissimo da parte della squadra di Conte, autrice di una gara devastante a livello fisico e qualitativo. Lautaro segna una doppietta, Lukaku mette il suo solito sigillo, protagonista anche Handanovic che salva i suoi nel momento di maggior spinta della squadra di Pioli. In ombra Ibra e compagni, costretti alla seconda sconfitta di fila e ora a -4 dalla vetta: alla prossima ci sarà anche la Roma.
Inizio da sogno per i nerazzurri che la sbloccano dopo appena cinque minuti con la zuccata di Lautaro, tutto libero di colpire da due passi sul cross perfetto di Lukaku. Il Milan prova a scuotersi ma l’unica occasione del primo tempo è un destro schiacciato di Theo, che spaventa Handanovic terminando a lato di un soffio. L’avvio di ripresa invece è tutto a favore dei rossoneri, che in tre minuti vanno per tre volte ad un passo dal pareggio, due con Ibra e una con Tonali, respinti da un miracoloso Handanovic. Lo sloveno salva letteralmente l’Inter, che al 57' trova il 2-0 con una ripartenza fulminea: Hakimi la fa partire con una sgroppata delle sue, Lautaro la chiude appoggiando in rete la sua doppietta personale su assist di Perisic. Neanche dieci minuti più tardi ci pensa Lukaku a mettere il punto esclamativo sulla vittoria nerazzurra, freddando Donnarumma con un mancino a fil di palo che vale il definitivo 3-0

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook