Giovedì, 22 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport La Juve batte il Napoli 2-1 con CR7-Dybala, l'Inter stende il Sassuolo e vede lo scudetto
SERIE A

La Juve batte il Napoli 2-1 con CR7-Dybala, l'Inter stende il Sassuolo e vede lo scudetto

Ora il vantaggio dei nerazzurri sui cugini del Milan è di undici punti

Juventus Napoli 2-1 e Inter Sassuolo 2-1 nei due match validi per i recuperi di Serie A giocati mercoledì 7 aprile alle 18:45. Con questa vittoria i nerazzurri si rafforzano in testa alla calssifica ed ora sono primi con undici punti di distacco dai cugini del Milan, secondi.

LA SEGUENZA DEI GOL

Juventus-Napoli 2-1 All'89' Insigne realizza su rigore

Inter Sassuolo 2-1 All'85' accorcia le distanze Traore per gli ospiti

Juventus - Napoli 2-0 Raddoppia per i padroni di casa Dybala al 73'

Inter-Sassuolo 2-0 Raddoppia per gli uomini di Conte Lutario Martinez al 67'

Juventus-Napoli 1-0 Al 12' Ronaldo porta in vantaggio i bianconeri

Inter-Sassuolo 1-0 Al 10' apre le marcature Lukaku per i nerazzurri

Dichiarazioni Post Gara

Lautaro, tre punti importanti per allungare - "Siamo contenti, perché erano tre punti importantissimi per continuare ad allungare la differenza di punti con la seconda in classificaAbbiamo iniziato il girone di ritorno al meglio, abbiamo parlato e stiamo facendo quello che vuole l'allenatore. Dobbiamo pensare a noi come fatto finora". Lo ha detto l'attaccante dell'Inter Lautaro Martinez, a Dazn, dopo la vittoria sul Sassuolo. "Oggi siamo lì, perché siamo l'Inter e perché stiamo facendo in settimana quello che vuole il tecnico. Domenica c'è un'altra partita in cui soffrire e correre, dobbiamo affrontarla da grande squadra - ha proseguito -. I 15 gol? Un sogno per me. Stare in una grande squadra, migliorando sempre è bello. Lo staff e i compagni mi danno fiducia. Prima della partita ho detto a Conte che mi ha fatto crescere tanto, lui e i compagni mi danno tanta fiducia. Lukaku? Si sacrifica in campo come tutti noi, gli vanno fatti i complimenti", ha concluso.

De Zerbi, rigore? Irrati non mi piace come arbitro - "Rigore su Raspadori? Per me è rigore, però sentivo dire che è caduto con le ginocchia. Lui tenta di non cadere, ma se tiri è un movimento naturale. A me Irrati non mi piace come arbitro, così come non mi piacciono alcuni giocatori non mi piace Irrati come arbitro". Lo ha detto il tecnico del Sassuolo Roberto De Zerbi a Dazn dopo la sconfitta con l'Inter. "Il primo tempo abbiamo tirato troppo poco in porta, poi però alla fine abbiamo tirato 15 volte e abbiamo avuto più occasioni dell'Inter - ha proseguito -. Alla fine ci siamo messi a 3 in difesa, con un giocatore offensivo in più. L'Inter chiusa 5-3-2 per tutti, non solo per il Sassuolo, anzi abbiamo avuto anche occasioni. Noi siamo questi, non è una vergogna prendere gol in contropiede se stai facendo la partita".

CR7 da record

Ronaldo a quota 773 gol, nella scia di Bican - Ha sbloccato Juventus-Napoli dopo 13 minuti, così Cristiano Ronaldo continua la sua scalata nella classifica marcatori di tutti i tempi: con la rete realizzata contro i partenopei, il portoghese è arrivato a quota 773 e ha staccato Romario, raggiunto con la marcatura nel derby di sabato scorso.
Ora nel mirino di CR7 è rimasto soltanto Bican, l'attaccante austriaco-cecoslovacco, il più prolifico di sempre con 805 reti totali in carriera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook