Venerdì, 30 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il Venezia torna in Serie A dopo 19 anni: Zanetti fa felice il presidente statunitense Niederauer
FINALE PLAYOFF

Il Venezia torna in Serie A dopo 19 anni: Zanetti fa felice il presidente statunitense Niederauer

Fa festa il Venezia che soffre ma torna in Serie A a diciannove anni di distanza dall’ultima volta. La squadra di Zanetti al "Penzo" pareggia 1-1 contro il Cittadella nella finale ritorno playoff e conquista la promozione al termine di una partita che si è complicata improvvisamente nella prima frazione di gioco. Dopo l’1-0 del primo round firmato Di Mariano, il Venezia - spinto e sostenuto da circa 200 tifosi all’esterno dell’impianto - subisce gol al 26' (rete di Proia su assist di Iori) e al 36' resta in dieci uomini per l’ingenuità di Mazzocchi ammonito due volte nel giro di un minuto. Nella seconda frazione di gioco il Venezia si trincera nella propria metà campo e prende le misure al Cittadella che dal 60' in poi fatica ad affacciarsi con pericolosità dalle parti di Maenpaa. L’assedio finale non basta ad un Cittadella che vede sfumare la Serie A in finale playoff per la seconda volta dopo la rimonta del 2019 dell’Hellas Verona. Anzi, nel finale c'è anche la rete della sicurezza: la firma è di Bocalon in contropiede e fa esplodere la festa.
Festeggia il Venezia che conquista la storica promozione e si prepara alla 24esima partecipazione al massimo campionato della sua storia. Prosegue a gonfie vele il progetto del presidente statunitense Duncan Niederauer che ha vinto la scommessa con Paolo Zanetti. Una rivincita importante per il tecnico di Valdagno, reduce dall’esonero con l’Ascoli nella scorsa stagione e capace di rimettersi in gioco con una stagione trionfale: il quinto posto maturato nella stagione regolare, l’impresa in semifinale playoff contro il Lecce e la promozione al primo tentativo sulla panchina lagunare. Ora la Serie A, con il punto interrogativo legato proprio al futuro del tecnico, adocchiato anche da Udinese e Sampdoria. Uno dei punti fermi sarà Francesco Forte, un uomo da doppia cifra (15 reti) che a 28 anni inizia a sentire stretta la Serie B: dal ritorno dal Belgio, ha realizzato 32 reti in due stagioni tra Juve Stabia e Venezia. I lagunari ripartiranno da lui, a prescindere da Zanetti, per tentare un’altra impresa, stavolta in massima serie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook