Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il Napoli ringrazia Osimhen, disastro Strakosha per la Lazio. Roma, ma quanto è forte Pellegrini?
EUROPA E CONFERENCE LEAGUE

Il Napoli ringrazia Osimhen, disastro Strakosha per la Lazio. Roma, ma quanto è forte Pellegrini?

Leicester-Napoli 2-2
Marcatori: 9' pt Ayoze Perez; 19' st Barnes, 24' st e 42' st Osimhen.
Leicester: Schmeichel 6; Castagne 6.5, Vestergaard 6, Evans 5.5 (1' st Soyuncu 5), Bertrand 6; Ndidi 5.5, Soumarè 6.5 (33' st Maddison sv); Ayoze Perez 6.5 (1' st Tielemans 5.5), Barnes 7.5, Iheanacho 7 (43' st Vardy sv); Daka 6.5 (26' st Lookman 5). Allenatore: Rodgers 6.5.
Napoli: Ospina 5.5; Malcuit 5.5 (39' st Juan Jesus sv), Rrahmani 6, Koulibaly 6, Di Lorenzo 6.5; Fabian 6.5, Anguissa 6 (39' st Petagna sv); Lozano 5.5 (19' st Politano 6.5), Zielinski 5.5 (19' st Elmas 6), Insigne 6 (29' st Ounas sv); Osimhen 8. Allenatore: Spalletti 6.5.
Arbitro: Tiago Martins 6.
Note: ammoniti Ndidi, Di Lorenzo, Vestergaard, Soyuncu, Rrahmani. Espulso Ndidi al 48' st per doppia ammonizione. Angoli: 8-2 per il Napoli. Recupero 2'; 5'.
Leicester Primo pari stagionale per il Napoli di Luciano Spalletti. Dopo i tre successi nelle prime tre giornate di Serie A, la squadra partenopea ha chiuso sul 2-2 sul campo del Leicester City al debutto nel Gruppo C di Europa League. È stato Ayoze Perez a portare in vantaggio il Leicester al 9': Barnes ha messo in mezzo un calibrato traversone dalla sinistra sul quale il centrocampista delle Canarie ha colpito di piatto superando Ospina. La grande chance per il pari del Napoli è arrivata al 37' quando Zielinski non è riuscito a concretizzare l’assist rasoterra dalla destra di Osimhen . Significativi anche il destro di Insigne che ha mancato di poco il bersaglio grosso e il colpo di testa di Lozano che al 45' ha trovato le mani del portiere. Partita divertente anche nella ripresa ma Napoli battuto per la seconda volta. Dopo il gol di Daka annullato dal Var, è stato Barnes a mettere in fondo al sacco: al 19' Iheanacho ha recuperato palla in mezzo al campo servendo il numero sette del Leicester che con un diagonale dalla sinistra ha trafitto ancora Ospina. A ridare speranza ai partenopei ci ha però pensato Osimhen che al 24' ha finalizzato il gioco nello stretto Insigne-Elmas-Fabian infilando con un pallonetto Schmeichel. Lo stesso Osimeh ha rimesso in equilibrio la sfida quando a tre minuti dal termine ha sovrastato Soyuncu e di testa su cross dalla destra di Politano ha trovato il gol del 2-2.

 

Galatasaray-Lazio 1-0
Marcatore: 22' st Strakosha (aut).
Galatasaray: Muslera 6; Yedlin 6, Marcao 6, Nelsson 6, Van Aanholt 6; Kutlu 6, Antalyali 6 (33'st Emre Kilinc sv); Morutan 6.5 (40'st Feghouli sv), Cicaldau 6.5 (45'st Mohamed sv), Kerem Akturkoglu 6.5 (34'st Babel sv); Dervisoglu 6 (46'st Luyindama sv). Allenatore: Terim 6.
Lazio: Strakosha 4.5; Lazzari 6, Luiz Felipe 6, Acerbi 6, Hysaj 6; Akpa Akpro 5.5 (11'st Milinkovic-Savic 6), Leiva 6 (38'st Cataldi sv), Luis Alberto 5.5 (21'st Basic 6); Felipe Anderson 6 (21'st Pedro 6), Immobile 5.5 (10'st Muriqi 6), Zaccagni 6. Allenatore: Sarri 6.
Arbitro: Matej Jug (Slovenia) 6.
Note: Ammoniti: Muslera, Akpa Akpro, Muriqi, Zaccagni. Angoli: 4-2. Recupero: 0' pt; 4' st.
Un clamoroso quanto goffo autogol del portiere Strakosha condanna la Lazio alla sconfitta al debutto in Europa League e regala tre punti pesanti al Galatasaray di Terim. Primo tempo con leggero predominio turco, ma con poche occasioni da rete. Ripresa sullo stesso tenore fino a quando Strakosha sbaglia una facile uscita alta, la palla sbatte sul palo e s’insacca. Game over.

 

Roma-Cska Sofia 5-1
Marcatori: 10' pt Carey, 25' pt Pellegrini, 38' pt El Shaarawy; 17' st Pellegrini, 37' st Mancini, 39' st Abraham.
Roma: Rui Patricio 6; Karsdorp 7 (1' st Ibanez 6), Mancini 7, Smalling 7, Calafiori 7 (32' st Kumbulla sv); Villar 6 (13' st Veretout 6.5), Diawara 6 (13' st Cristante 6); Carles Perez 6.5, Pellegrini 7.5 (29' st Abraham 7), El Shaarawy 7; Shomurodov 7. Allenatore: Mourinho 7.
Cska Sofia: Busatto 5; Turitsov 4.5 (29' st Donchev sv), Mattheji 5, Galabov 5, Mazikou 5.5; Yomov 4.5 (22' st Bai 6), Muhar 5.5, Lam 5, Wildschut 4.5; Carey 6.5, Krastev 5.5 (42' st Ahmedov sv). Allenatore: Mladenov 5.
Arbitro: Nyberg (Svezia) 6.
Note: Al 35' st Wildschut espulso. Ammonito: Lam. Angoli: 5-5. Recupero: 3' pt, 3' st.
Sesta vittoria consecutiva per la Roma di Mourinho che bagna con una cinquina il debutto nella fase a gironi della Conferenxe League. A sorpresa era passato in vantaggio il Cska Sofia con Carey, ma è stato un fuoco di paglia. Già nella prima frazione i giallorossi, trascinati da un grande Pellegrini autore di una doppietta e da El Shaarawy, hanno ribaltato il risultato sul 3-1. Nella ripre la goleada è stata completata da un tap-in di Mancini e da una contropiede di Abraham.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook