Venerdì, 12 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il Covid mette lo sport nel mirino: dal calcio (Immobile e Insigne) al basket tornano gli spettri del 2020
RINVII E STOP

Il Covid mette lo sport nel mirino: dal calcio (Immobile e Insigne) al basket tornano gli spettri del 2020

basket, calcio, coronavirus, volley, Ciro Immobile, Lorenzo Insigne, Sicilia, Sport

Oltre al ko rimediato sul campo, quindi, per l’Olimpia è arrivata anche una beffa in termini di salute, con i casi di covid emersi e la frattura al polso di Shavon Shields ad aumentare il numero dei giocatori ai box. Dei 17 tesserati ben 11 sono out, questo significa il rinvio certo della gara di Eurolega con lo Zalgiris Kaunas (inizialmente in programma domani) e il rischio di saltare anche il Derby d’Italia con la Virtus Bologna nel giorno di Santo Stefano. In realtà coach Ettore Messina avrebbe quei 6 giocatori da schierare previsti dalle norme di Lega, ma il buonsenso di tutti e in particolare proprio della Legabasket, potrebbe portare quasi certamente anche al rinvio della gara di campionato.

Dal basket al calcio

In serie A all’elenco dei positivi si sono aggiunti due attaccanti azzurri, Ciro Immobile e Lorenzo Insigne. Quest’ultimo aveva accusato sintomi influenzali e, dopo un primo tampone antigenico dall’esito incerto, è arrivata la positività con il molecolare. Insigne si trova ora in isolamento nella sua casa di Posillipo e salterà la sfida di domani sera contro lo Spezia.
Stessa sorte per il bomber della Lazio costretto all’isolamento domiciliare dopo la positività al tampone che lo costringerà a saltare l’ultima gara del 2021, quella in programma mercoledì pomeriggio al Penzo contro il Venezia. Nonostante i 13 gol nelle 15 gare disputate finora, non sembra essere una stagione particolarmente fortunata a livello di salute per l’attaccante campano, che ha da poco battuto il record di gol in maglia biancoceleste di Silvio Piola. Prima un problema alla coscia, poi al polpaccio e successivamente anche una gastroenterite che l’ha costretto a saltare l’ultima sfida con il Genoa. Ora ci si è messo di mezzo anche il covid, l’unica fortuna per Immobile è che questo stop arriva proprio a ridosso della pausa per le festività natalizie.

E nel volley

Con l’Italia che rischia di essere travolta da una nuova fase epidemica, neanche il mondo dello sport sembra venir quindi risparmiato dall’ondata causata dalla variante Omicron: anche nella Serie A1 femminile di pallavolo sono stati riscontarti alcuni contagi, in particolare tra il gruppo squadra della Volley Bergamo (quattro positivi), costretta già a saltare la sfida interna con Il Bisonte che era in programma domenica scorsa e rinviata a data da destinarsi. Nell’hockey su pista maschile l’Amatori Lodi ha avuto due casi di positività e ha ottenuto il rinvio della partita in programma mercoledì contro il Follonica mentre il PalaCastellotti è stato chiuso per 10 giorni per consentire la sanificazione completa dell’impianto.

Il caso Salernitana

Al focolaio nella Salernitana a quello in casa Olimpia Milano, passando anche per le positività al tampone di Ciro Immobile e Lorenzo Insigne: torna la paura Covid nello sport italiano, pochi mesi dopo la riapertura di stadi e palazzetti. Il virus ha già sconvolto i calendari di campionati prestigiosi come l’Nba e la Premier League inglese e i casi emersi nelle ultime ore allungano qualche ombra sulla stagione sportiva in Italia.
La formazione campana di Stefano Colantuono è stata bloccata dalla Asl di Salerno per i contagi nel gruppo squadra e staff tecnico (non svelati chi e quanti), costringendola a restare a casa disertando quindi la trasferta in programma martedì alle 18.45 alla Dacia Arena, contro l’Udinese. Sembra di esser tornati indietro di un anno, quando nell’ottobre del 2020 si alzò un polverone attorno al big match tra Juventus e Napoli: i partenopei, anche in quel caso, furono bloccati dalla Asl, ma la Lega Serie A non rinviò la gara, bensì inflisse un 3-0 a tavolino con un punto di penalizzazione agli azzurri, che solo successivamente riuscirono a rigiocare il match e togliersi quel -1 in classifica. Scenario che verosimilmente si ripeterà a distanza di 14 mesi, perchè l’Udinese ha già dichiarato che scenderà comunque in campo presentando la 'lista' proprio come fece la Juventus, sostenendo inoltre che dopo un altro giro di tamponi effettuato in casa Salernitana, la Asl potesse dare tranquillamente il via libera ai granata per partire alla volta del Friuli.

La partita si ripete?

La Lega ancora non si è espressa, ma con il precedente Napoli rischia di nuovo una brutta figura in caso non scelga di rinviare la sfida a data da destinarsi. Non giocando le coppe, per Udinese e Salernitana sarebbe effettivamente anche più comodo recuperare la sfida in 'tempi brevì. Poche ore prima era arrivato il rinvio di Lecce-L.R.Vicenza in serie B dopo che la Asl salentina ha disposto la «quarantena con divieto di spostamento» per due calciatori positivi.
Spostandoci nel mondo del basket, invece, l’Olimpia Milano ha comunicato che sei membri della squadra sono risultati positivi al covid e, in relazione al rapido sviluppo del focolaio, il club ha deciso di sospendere l’attività imponendo la quarantena alla squadra. Con tutta probabilità i casi di positività sono stati contratti durante la gara di giovedì scorso con il Real Madrid (che ha come positivi Alaba e Isco), costretto già a partire per Milano senza coach Laso e il play Heurtel, facendo poi ritorno in Spagna e annunciando anche i contagi di Causeur e Poirier.

La tennista con forti sintomi

Ons Jabeur ha annunciato di essere positiva al Covid-19. La tennista tunisina, numero 10 del ranking Wta, era appena rientrata dal torneo di esibizione svoltosi la scorsa settimana ad Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti). Torneo nel quale si sono presumibilmente contagiati anche lo spagnolo Rafael Nadal (e il suo coach Carlos Moya) e la svizzera Belinda Bencic. Jabeur, in isolamento in Tunisia, ha svelato di soffrire di forti sintomi nonostante avesse completato il ciclo vaccinale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook