Lunedì, 04 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Stadi, capienza al 75% da 1 marzo. Speranza e Vezzali: "Graduale riapertura"
CORONAVIRUS

Stadi, capienza al 75% da 1 marzo. Speranza e Vezzali: "Graduale riapertura"

La Figc sta lavorando col Governo per riaprire gli stadi alla capienza del 75% in meno di un mese, probabilmente dal 1 marzo. È questa, apprende l’ANSA, l’ipotesi sulla quale si sono concentrati gli ultimi colloqui intercorsi tra il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, e il Ministro della Salute, Roberto Speranza; ipotesi «molto concreta», a quanto filtra da via Allegri. A due anni esatti dall’inizio delle restrizioni a causa della pandemia da Covid-19, è la notizia che tutti, club e tifosi, aspettano. Grazie al calo della curva dei contagi, l’obiettivo sembra ormai vicino. Sarebbe stato individuato anche lo strumento legislativo: un emendamento ad uno dei decreti Covid in sede di conversione.

Si profila la riapertura degli stadi a capienze più ampie, con gradualità a partire dal 75% fino al 100%. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, e la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali «stanno lavorando -informa una nota - congiuntamente ad un percorso graduale che prevede la riapertura a capienza massima degli impianti sportivi all’aperto ed al chiuso. Si lavora ad un primo allargamento, a partire dal 1° marzo, che porterà al 75% ed al 60% il limite delle capienze rispettivamente all’aperto ed al chiuso. Per poi proseguire con riaperture complete qualora la situazione epidemiologica continuasse il trend di calo».  Grazie al calo della curva dei contagi, l’obiettivo sembra ormai vicino. Sarebbe stato individuato anche lo strumento legislativo: un emendamento ad uno dei decreti Covid in sede di conversione.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook