Venerdì, 09 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Malagò intercettato: "I presidenti di A delinquenti veri, Lotito è il capo"
INCHIESTA REPUBBLICA

Malagò intercettato: "I presidenti di A delinquenti veri, Lotito è il capo"

I presidenti di Serie A? «Dei delinquenti veri». La Lega calcio? «... è un’organizzazione di diritto privato... perché altrimenti li arrestavano tutti, perché li hanno trovati colpevoli di corruzione sei anni fa con noi». Preziosi, ex presidente del Genoa? «Un vero pregiudicato».
Il presidente della Lazio, Claudio Lotito? Il capo. «E i nostri amici, Juventus e Roma, sono colpevoli quanto lui. Perché alla fine, o per un motivo o per un altro, hanno rinunciato a lottare o lo hanno assecondato e sono diventati complici delle sue avventure...». Il quotidiano 'la Repubblicà pubblica a pagina 19 le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, intercettato nell’ambito dell’inchiesta - con richiesta di archiviazione - sulla presunta tangente pagata per l'assegnazione dei diritti televisivi.
Ad esempio, il 2 giugno 2020 Malagò, al telefono con Andrea Zappia, manager Sky, si lamenta perché la stampa scrive che la procura di Milano lo ha indagato per falso in quanto, come presidente-commissario dell’assemblea di Lega del 19 marzo 2018, avrebbe falsificato i verbali che portarono all’elezione «per acclamazione» di Gaetano Micciché. «E' ridicolo» gli dice Zappia, e lui «...questi sono delinquenti veri».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook