Mercoledì, 19 Settembre 2018
DA RICORDARE

La valigia perfetta per un viaggio da sogno

State per partire per una crociera da sogno e siete al settimo cielo? Non dimenticate di preparare una valigia con tutto l’indispensabile per il viaggio, specialmente se siete alla prima esperienza. Di seguito una serie di consigli che vi saranno utili durante la vostra permanenza in nave. In estate, nel Mediterraneo, l’abbigliamento è più o meno uguale a quello che usate quando siete in vacanza al mare, stessa cosa vale per l’inverno ai Caraibi e negli altri itinerari dell’estate tropicale. Indumenti di cotone, pantaloni, T-shirt, polo, camicie, costume da bagno, copricostume, infradito in gomma (utili anche per bagno turco e sauna), pull di cotone, con l’immancabile crema solare protettiva.  Nelle altre stagioni gli interni sono climatizzati e parecchie navi hanno sui ponti principali la copertura semovente in cristallo, che vi permette di fare il bagno nelle vasche idromassaggio e nella piscina quasi come se fosse estate, quindi un costume da bagno portatelo sempre con voi. Consiglio importantissimo: la nave è climatizzata, ma non in maniera uniforme, dunque in valigia mettete sempre maglioni leggeri o felpe e qualche maglione pesante in modo da vestirvi a “cipolla”. Un’accortezza. Chi è diretto in Nord Europa porti camicie e magliette con le maniche lunghe, sicuramente una felpa, un pull o un cardigan e un giaccone nel caso in cui voleste rimanere sui ponti esterni ad ammirare la bellezza dei fiordi, in navigazione. Ricordate: giubbotto (leggero o pesante a seconda delle destinazioni); k-way (non si sa mai, è più comodo di un ombrello durante le escursioni); scarpe comode, ma anche abiti da sera e accessori per gli spettacoli e le cene di Gala, da indossare con le immancabili pochette, pratiche e glamour; accappatoio e ciabatte (se siete nella suite sono in dotazione e se non volete portare l’accappatoio in bagno ci sono comunque dei teli grandi). Foulard, pashmine o sciarpe sono invece fondamentali se si vanno a visitare luoghi di culto per coprire le spalle e la testa (nelle moschee); zainetto per le escursioni; medicinali personali e le piantine dei porti che si visiteranno nell’itinerario. Da non sottovalutare il quotidiano di bordo, strumento utilissimo presente su ogni nave che vi verrà recapitato tutti i giorni in camera dal vostro assistente di cabina. Su questo giornale si trova tutto il programma della giornata, in prima pagina solitamente troverete le condizioni climatiche per il giorno seguente, dalle previsioni del tempo a quelle del mare, e alcune informazioni da parte del comandante sulla rotta di navigazione. Potrete trovare segnalati anche gli orari e le offerte da parte dei ristoranti di bordo, dei servizi e altre informazioni utili per vivere al meglio le attività in nave. Il consiglio è quello di portarlo sempre dietro soprattutto quando scenderete nei vari porti perché indica il nome e il telefono dell’agenzia che a terra si occupa dei contatti con la nave: nella malaugurata evenienza che non riusciate a imbarcarvi in tempo dovrete rivolgervi a loro che si occuperanno di  organizzare il trasferimento per il successivo porto di scalo. Il giornale di bordo è visibile tramite WiFi e in modo gratuito sul portale interno della nave, così potrete consultarlo anche dal telefonino o dall’ipad.

State per partire per una crociera da sogno e siete al settimo cielo? Non dimenticate di preparare una valigia con tutto l’indispensabile per il viaggio, specialmente se siete alla prima esperienza. Di seguito una serie di consigli che vi saranno utili durante la vostra permanenza in nave. In estate, nel Mediterraneo, l’abbigliamento è più o meno uguale a quello che usate quando siete in vacanza al mare, stessa cosa vale per l’inverno ai Caraibi e negli altri itinerari dell’estate tropicale. Indumenti di cotone, pantaloni, T-shirt, polo, camicie, costume da bagno, copricostume, infradito in gomma (utili anche per bagno turco e sauna), pull di cotone, con l’immancabile crema solare protettiva.  Nelle altre stagioni gli interni sono climatizzati e parecchie navi hanno sui ponti principali la copertura semovente in cristallo, che vi permette di fare il bagno nelle vasche idromassaggio e nella piscina quasi come se fosse estate, quindi un costume da bagno portatelo sempre con voi. Consiglio importantissimo: la nave è climatizzata, ma non in maniera uniforme, dunque in valigia mettete sempre maglioni leggeri o felpe e qualche maglione pesante in modo da vestirvi a “cipolla”. Un’accortezza. Chi è diretto in Nord Europa porti camicie e magliette con le maniche lunghe, sicuramente una felpa, un pull o un cardigan e un giaccone nel caso in cui voleste rimanere sui ponti esterni ad ammirare la bellezza dei fiordi, in navigazione. Ricordate: giubbotto (leggero o pesante a seconda delle destinazioni); k-way (non si sa mai, è più comodo di un ombrello durante le escursioni); scarpe comode, ma anche abiti da sera e accessori per gli spettacoli e le cene di Gala, da indossare con le immancabili pochette, pratiche e glamour; accappatoio e ciabatte (se siete nella suite sono in dotazione e se non volete portare l’accappatoio in bagno ci sono comunque dei teli grandi). Foulard, pashmine o sciarpe sono invece fondamentali se si vanno a visitare luoghi di culto per coprire le spalle e la testa (nelle moschee); zainetto per le escursioni; medicinali personali e le piantine dei porti che si visiteranno nell’itinerario. Da non sottovalutare il quotidiano di bordo, strumento utilissimo presente su ogni nave che vi verrà recapitato tutti i giorni in camera dal vostro assistente di cabina. Su questo giornale si trova tutto il programma della giornata, in prima pagina solitamente troverete le condizioni climatiche per il giorno seguente, dalle previsioni del tempo a quelle del mare, e alcune informazioni da parte del comandante sulla rotta di navigazione. Potrete trovare segnalati anche gli orari e le offerte da parte dei ristoranti di bordo, dei servizi e altre informazioni utili per vivere al meglio le attività in nave. Il consiglio è quello di portarlo sempre dietro soprattutto quando scenderete nei vari porti perché indica il nome e il telefono dell’agenzia che a terra si occupa dei contatti con la nave: nella malaugurata evenienza che non riusciate a imbarcarvi in tempo dovrete rivolgervi a loro che si occuperanno di  organizzare il trasferimento per il successivo porto di scalo. Il giornale di bordo è visibile tramite WiFi e in modo gratuito sul portale interno della nave, così potrete consultarlo anche dal telefonino o dall’ipad.

Laura Simoncini

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook