Giovedì, 15 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Padova, sposati da 64 anni si ammalano di Covid. Per loro una "matrimoniale" in ospedale

Padova, sposati da 64 anni si ammalano di Covid. Per loro una "matrimoniale" in ospedale

Un bacio, un abbraccio, l’applauso degli operatori sanitari e in regalo una barchetta di peluche con su scritto “Love boat”, il battello dell’amore. “Piango dalla contentezza”, dice Lea che stringe a sé il suo Angelo.

"Lea e Angelo Turato, coetanei di 86 anni - si legge sui profili social dell'Unità Locale Sociosanitaria della Provincia di Padova - si sono ammalati contemporaneamente di Coronavirus, e insieme sono stati seguiti inizialmente a domicilio dalle équipe Usca (Unità speciali di continuità assistenziale). Poi il quadro clinico è andato peggiorando per via di un’'insufficienza respiratoria e il 19 febbraio sono entrati, sempre insieme, all’Ospedale di Comunità (OdC) di Montagnana.

I clinici hanno deciso di ricoverarli nella stessa stanza, “matrimoniale” per così dire, due letti e bagno privato. Perché la cura passa anche attraverso la relazione, quel “sentirsi come a casa” che fa bene, oltre che allo spirito, al fisico. Così la dottoressa Maria Beatrice Bettini, referente clinica dell’OdC Covid di Montagnana: "Noi puntiamo molto sulla relazione. I nostri infermieri, operatori socio-sanitari e fisioterapisti portano sempre dei regalini ai pazienti, investiamo molto tempo nel dialogo e nella comunicazione che consideriamo tempo di cura e di recupero. Tutto il personale è vaccinato contro il Covid-19, così siamo più sereni e possiamo trascorrere il maggior tempo possibile a contatto con i nostri assistiti. A beneficiarne è il loro recupero".

Foto tratte dai profili social dell'Ulss 6 Euganea

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook